Utente 266XXX
Buongiorno, volevo sapere se solo attraverso un ECG (con risultato tachicardia sinusale, 100b/m) , alterata dall' emozione è possibile escludere una cardiomiopatia.
Il fatto è che riesco a percepire ila frequenza cardiaca anche a riposo (sui 74 b/m) attraverso lo stomaco, le tempie, il collo...ed è molto molto fastidioso! Soprattutto quando mi alzo da qualsiasi posizione di riposo ecco che sembra esplodere alle tempie o allo stomaco...e questo mi succede anche qualche notte e in generale se faccio due passi...se invece devo fare lunghe camminate non lo percepisco più.
Paradossalmente, quando sono in palestra la sensazione la percepisco solo inizialmente, in seguito non ci faccio più caso a riposo per brevi momenti sono arruvata,a casa, a circa 80b/m , ma in palestra raggiungo anche i 170 b/m anche solo dopo una decina di piegamenti solo che appena mi fermo recupero immediatamente, a questi su aggiunge che appena mi alzo da seduta o distesa diventa tutto nero per pochi secondi
L'esito della visita cardiologica è stato: il cuore è sanissimo, può essere stress!
Dagli esami tsh il risultato è 1,59 e il cardiologo ha detto che anche se non sono stati effettuati T3 e T4 dall'ECG è possibile escludere si tratti della tiroide.
Andata dal medico curante nuovamente , per gli stessi sintomi,mi ha prescritto valeriana e ritiene necessari gli esami T3 e T4 e ves.
Secondo quello che ha detto il cardiologo è proprio necessario farli o si tratta di ansia? Non voglio stressarmi con altri esami se non necessari!
Aggiungo che la pressione fino a 2 mesi fa stava sui 100/80 adesso, forse per l'ipocondria che mi è presa, oscilla sui 125-130 la max e sui 78-90 la minima...
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Perchè lei dovrebbe avere una cardiomiopatia ? I sintomi che descrive non la giustificano e quindi dia ascolto ai colleghi che stanno cercando di tranquillizzarla. L'ECG dà informazioni importanti, ma non permette di valutare tutti i problemi cardiaci. Le altre indagini, però, vanno fatte solo se sussiste l'indicazione a farle e non è questo il suo caso. Per la tiroide un approfondimento non è una cattiva idea. Del resto si tratta di fare solo un banale prelievo di sangue. E' anche possibile che parte dei suoi disturbi possono derivare da modifiche pressorie dovute ai cambi di postura. In quest'ultimo caso non si tratta di un problema importante. In ogni caso il consiglio che le posso dare è di non farsi prendere dal panico, perchè questo peggiora tutto e spessoin maniera gratuita..
cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente.
Dalla descrizione dei suoi sintomi, non mi pare si ravvedano segni patologici. La percezione dei battiti cardiaci soprattutto in un soggetto magro e giovane donna è abbastanza frequente, ma Lei non parla di irregolarita' del ritmo e i valori da lei segnalati a riposo (74 battiti) e con uno sforzo importante (come in palestra) ritmica, sono abbastanza normali.
Naturalmente la semplice esecuzione di un ECG non è in grado di escludere una cardiopatia (per rispondere al suo primo quesito), ma la probabilità che una giovane donna che esegue una vita "normale" (poichè è in grado di svolgere attività fisica in palestra) è molto bassa.
A disposizione per ulteriori consulti
[#3] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Vi ringrazio per le risposte tempestive, la preoccupazione resta dal momento che questi sintomi sono iniziatia giugno in concomitanza a forte stress (università) ed in seguito a 8-9 mesi di palestra per mettere su massa, ipertrofia muscolare..
Dai sintomi mi sembrava plausibile pensare ad un'ingrossamento del muscolo cardiaco.

Il cardiologo mi ha anche auscultato, oltre che fatto un ECG, e non ha riscontrato nulla!
Devo dire che, qualche giorno dopo la visita, la situazione sembrò rasserenarsi, ma da 5 giorni ecco nuovamente le palpitazioni! Poiché il cardiologo non ha ritenuto dover fare altri accertamenti,a me è rimasto il dubbio di una diagnosi incompleta (anche se nella mia zona questo medico è abbstanza rinomato), quindi,stress o altra patologla?
Un pò di ipocondria la riconosco, ma in questi giorni a darmi fastidio è stato anche un fastidio alla testa, come sensazione di testa piena.
La magrezza in realtà potrebbe anche essere una spiegazione, in effetti 1,71 per 51 kg, mq perché questi leggero mal di testa? Non c'entra nulla la pressione, ne con la percezione del battito ne con il mal di testa (sopportabile)?
Forse è un circolo vizioso? Sintomi +ansia= aggravamento sintomi?
In questo momento (80 b/m)
Grazie per la pazienza!
Ps: l'ultimo esame del sangue sono quasi collassata...veramente terribile, per questo non lo ritengo un esame banale purtroppo per me! Ogni esame sempre la stessa storia! Su annebbia la vista e vado giù!
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' molto probabile che si tratti di ipervagotonia ossia di una dominanza dell'attività del sistema nervoso involontario chiamato vago, responsabile di abbassamento dei battiti e della pressione arteriosa. Come le avevo anticipato è possibile che i cambi posturali possano innescare i meccanismi riflessi dei quali stiamo parlando, così come la vista del sangue e i luoghi affollati. C'è una indagine che può permettere questo tipo di diagnosi e si chiama head up tilt test, che và eseguito in centri cardiologici specializzati. Ne parli con il suo cardiologo di fiducia per vedere cosa ne pensa.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,
abbassamento battiti/pressione???
la sensazione mi sembra non sia questa, però la ringrazio e chiederò al cardiologo.
In ogni caso, precedentemente, aveva scritto che non sarebbe stato un problema importante. in che senso? cioè, ci si convive? l'attività in palestra è consigliata?

Inoltre, scusi se insisto, i sintomi non le sembrano quelli di nessun'altra patologia?
(cardiopalmo continuo, cioè percezione del battito e aumento esagerato dello stesso anche per piccoli movimenti, come attraversare una stanza...)
secondo lei il cardiologo è stato superficiale?

Le aggiungo che a ottobre dell'anno passato, quando mi sono iscritta in palestra,pesavo 52kg a giugno successivo pesavo 54,5 kg (ipertrofia muscolare con sei pasti al giorno), lasciata la palestra a giugno a causa dei primi sintomi, ad agosto sono tornata a 53 (con i soliti tre pasti), e a settembre prima di iscrivermi 52, e adesso dopo 3 settimane di attività più che altro aerobica sono arrivata a 51. In queste 3 settimane su consiglio di un QUASI naturopata ho effettuato una dieta detossificante eliminando completamente i carboidrati, aumentando dosi di verdura e legumi carne bianca e pesce. A ciclo concluso posso dire che i sintomi sono rimasti gli stessi, se non peggiorati: può questa dieta avere interferito con l'attività cardiaca/pressoria?
Ho comunque deciso di terminarla ieri. Praticamente sto sciogliendo!

Le rinnovo i ringraziamenti per la pazienza! Purtroppo i medici che ho incontrato (medico di famiglia e cardiologo) non mi hanno permesso di spiegare queste situazioni, purtroppo c'è sempre tanta gente da visitare!

[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi di tempo a disposizione ne ho molto poco anche io. Le valutazioni a distanza hanno dei limiti. Quello che le ho detto è un'ipotesi basta su quanto da lei riferito, ma resta comunque un'ipotesi. Solo chi la conosce meglio di me e può farle valutazioni dirette potrà risponderle più accuratamente. Le possibili cause dei suoi disturbi sono tante, ma quello che più di tutto mi preme consigliarle è di fare una dieta bilanciata evitando gli "effetti yo-yo". L'attività fisica non può che farle bene. Il suo stato di salute generale, da quanto riportato, sembra buono e quindi non preoccupante.
A questo punto la saluto