Utente 233XXX
Gentili medici,
sono un ragazzo di 21 anni. Da circa 5 mesi soffro di ansia per paura di avere problemi al cuore. Ho avuto dolori al petto, schiena, spalle ecc. Ho fatto esami ma non risultama mai niente. Purtroppo non mai trnaquillo.
Vi scrivo, però, per un altro problema a cui non so dare risposta. E'da un pò di settimana che il 90% delle mattine, quando mi sveglio, ho il mignolo della mano sinsitra completamente addormentato e devo aiutarmi con le altre dita per 'rianimarlo'. A cosa potrebbe essere dovuto questo fatto? Devo preoccuparmi?
Grazie infinite.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

sicuramente non deve preoccuparsi.
Quasi certamente questo disturbo (parestesia) è dovuto a una compressione del nervo ulnare (in genere al gomito, meno spesso al polso).

Verosimilmente, si manifesta perchè lei dorme con il gomito flesso.

Se è così, cerchi di evitare questa posizione, per quanto possibile.
Se il disturbo persiste, si faccia prescrivere una elettromiografia (EMG) agli arti superiori.
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta Dr.
Volevo porLe un ultima domanda se possibile. Sempre nella mano sinistra ho il dito indice che è indolenzito da ormai più di anno. E'un dolore/fastido cronico che non sento spesso ma se lo piego allora un pò di fastidio me lo da. Potrebbe essere una piccola frattura o infiammazione? Possibile che non passi? Ne parlai una volte col medico di base e disse che poteva partire tutto dalla spalla che è sempre molto più tesa della sinistra. Lei cosa ne pensa?
Grazie ancora e arrivederci.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Escluderei questa ipotesi.

Molto più probabilmente è un fatto infiammatorio a carico della puleggia dei tendini flessori del 2° dito; tale ipotesi è ancora più verosimile se, premendo sul palmo in corrispondenza del 2° dito, il dolore/fastidio aumenta.
[#4] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
In effetti se premo sotto il 2°il dolore aumenta. Cosa dovrei fare?
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Si deve far visitare da un Chirurgo della Mano per confermare la diagnosi di teno-sinovite dei flessori.

La terapia più efficace e rapida è un'infiltrazione locale di cortisone.

In alternativa, può fare laser + ultrasuoni.
[#6] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore per la sua disponibilità.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.