Utente 426XXX
Ieri mentre leggevo il giornale ho avvertito una sequenza interminabile di extrasistole 6/7 (il fenomeno è durato una decina di secondi), ho avuto l'impressione che il cuore non riprendesse più il suo battito regolare. Da quel momento non ne ho avvertita più una nell'intera giornata.

Vi chiedo, visto che con le extrasistole ci convivo ormai da anni (fenomeno di gran lunga rietrato rispetto all'incidenza iniziale) e siccome negli ultimi due controlli sono state riscontrate 1 BESV nel 2006 e 2 BEV nel 2007 nelle intere 24h (nessuna doppietta o tripletta) un fenomeno come quello di stamattina va' preso in considerazione? Un RUN di 7 extrasistole BEV anche se isolato va' indagato?

In questi anni ho effettuato anche EGDS, ECG, ECG sotto sforzo ed Ecocolordoppler senza che fosse riscontrata nessuna patologia ad eccezione di un lieve prolasso della valvola mitrale ed un leggero reflusso esofageo. Tale sintotologia può essere ricondotta alle extrasistole?

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
il prolasso mitralico e il reflusso possono in qualche caso dare episodi di extrasistolia e tachicardia.