Utente 624XXX
Buona sera a tutti quanti, prima di tutto complimenti per il sito, ora veniamo alla mia richiesta di aiuto.
Ho eseguito un esame delle urine che vi elenco di seguito i valori non so se preoccuparmi o meno (anche se sono già preoccupato).

PH 6
Peso Specifico 1025
HB ++
Eritrociti 10-12
Morfologia Eritrociti 8% Isomorfiche
Morfologia Eritrociti 92% Dismorfiche
Leucociti 3-4
Cellule Tabulari -
Transizionali -
Squamose -
Cilindri -
Sottotipi cilindri -
Lipidi -
Cristalli Numerosi Ossalati di Calcio Biitrato
Batteri -
Miceti -
Muco -
Altro -

Commento : Microematuria Moderata Dismorfica associata a Lieve Leucociturua

Questo è il referto della raccolta fatta per 24H, ho già fatto la ecografia renale/vescica ed tutto ok.

Attendo con ansia Vs. risposte, che ansia!!

Saluti
[#1] dopo  
61003

Cancellato nel 2009
Gentile utente
Noto dalla sua breve comunicazione che manca del tutto l'anamnesi, cioè perchè ha eseguito le nalisi delle urine. Ha avuto degli episodi di colica renale? episodi di cistite ? E' necessario conoscere i precedenti per poter interpretare al meglio le analisi. Comunque, da quanto lei riferisce, è presente una modica microemeaturai che unitamente alla presenza di cristalli di calcio potrebbe riferirsi ad un epoisodio di renella (microcalcoli urinari).
E' comunque indispensabile conoscere qualcosa di più circa la sintomatologia che in precedenza lei ha manifestato.
Cari saluti
dott M. guerriero
[#2] dopo  
Utente 624XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dr. Guerriero grazie mille per la risposta, effettivamente ho omesso di aggiungere che il tutto è scaturito da un controllo della pressione che è generalemente alta, approfondendo siamo arrivati alla scoperta di ematuria nelle urine.
Le aggiungo che proprio sabato mattina ho avuto il risultato di un analisi relativa all'individuazione di proteine nelle urine che è risultato negativo in quanto i valori sono nella norma.
Il nefrologo mi ha detto che per evitare problemi futuri devo ripetere con cadenza trimestrale questo controllo e preoccuparmi solo in caso di presenza di proteine nelle urine.
In attesa di un suo cortese riscontro Le porgo i miei più cordiali saluti.

Angelo
[#3] dopo  
61003

Cancellato nel 2009
gentile utente
Concordo con quanto le ha già detto il collega nefrologo, è assolutamente importante controllare in un soggetto iperteso i valori della proteinuria nonchè quelli della creatinina ematica, dell'azotemia ed anche eseguire una clearance della creatinina. Inoltre è indispensabile controllare la pressione arteriosa (lei ha omesso di riferirne i vaori max e min) perchè spesso l'ipertensione non controllata ,nel tempo, potrebbe danneggiare la funzionalità renale. I controlli medici nel tempo possono aiutarla a prevenire le complicanze.
Distinti saluti