Utente 272XXX
Ad agosto, per un caso di tachicardia durata una quindicina di ore, sono andato in pronto soccorso. Lì mi hanno fatto degli accertamenti, tutti negativi.
Ma da quel giorno avverto extrasistole, fastidiosissime e che mi provocano una certa ansia.
Ho fatto altri 4 o 5 ECG, 3 ecocardio, 2 ecografie all'addome e 1 alla tiroide, tutte con esito negativo.
Quest'ultima settimana l'ho passata in ospedale ricoverato, poiché, sempre da agosto, presento una febbricola che si presenta in tardo pomeriggio-sera e che arriva a massimo 37.5. Mi hanno dimesso non capendo da cosa possa essere causata, dicendomi comunque di tornare la settimana seguente.
Ho parlato delle extrasistole e dei battiti forti al medico, e l'ho visto rassicurarmi con alcune parole: "tranquillo, è normale, ti viene dopo mangiato, vero? E' causata dalla pressione che si abbassa.". Ma non è del tutto vero: sì, dopo pranzo si intensificano (e con esse il battito del cuore, che inizia a battere forte, ma non veloce), ma le avverto anche lontano dai pasti.
Da quando sono andato in pronto soccorso a ora, per tutte le volte che mi hanno misurato la pressione ho avuto la massima a 110 o a 100. Sono molto magro, e penso che i leggeri abbassamenti di pressione riesca a sentirli di più. Ciò quindi spiegherebbero i battiti forti. Ma le extrasistole?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' opportuno che lei esegua un Holter cardiaco delle 24 ore per un'esatta valutazione del numero e del tipo delle aritmie che la infastidiscono
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
le sue extrasistoli potrebbero esser effettivamente secondarie a problemi digestivi, legati ad una iperacidità a lenta digestione, oppure a stati ansiogeni. Cause che in genere sono transitorie e che comunque non inficiano l'attività cardiaca.
Stia tranquillo.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 272XXX

Iscritto dal 2012
Dottor Cecchini,
ad agosto ho portato l'holter per 24 ore, ma non avevo il numero di extrasistole che accuso ora. Ne ho avute 3-4 durante l'arco delle ventiquattro ore.

Dottor Vincenzo Martino,
queste extrasistole persistono da oltre due mesi. Inoltre sento come una pesantezza all'intestino, e da due settimane ho una digestione lenta. Prendo Pantorc (pantoprazolo 40mg) per il reflusso gastroesofageo che, comunque, non accuso più da qualche giorno dopo aver iniziato la cura.
Come detto prima, sento l'intestino molto pesante, ma il dottore due giorni fa mi ha controllato e non ha individuato nulla. Lo stesso risultato per l'ecografia, eseguita giorno 4 ottobre.
Domani penso di tornare dal medico curante, ma nel frattempo attendo vostre (spero confortanti) risposte.