Utente 276XXX
Buonasera,
Premetto che sono un fumatore, ho già avuto infezioni da candida genitale e la mia ragazza ne soffre. Non mostra sintomi in questo periodo preciso.
Forte raffreddore, prod. Di muco abbondante, tosse debole non secca accompagnato da lieve mal di gola e febbre37 per un paio di giorni solo la sera. Durata 5-6 gg con un decorso che a me è sembrato normale. Assunzione di due sole pastiglie di paracetamolo. Niente aerosol e solo uso di propoli spry per la gola (prolungato circa da tre gg prima dell iniziò a due gg dalla fine) 4-5 applicazioni al di e semplice acqua spry termale per la congestione nasale.
Circa 5 gg dalla fine (5/11)mi sono accorto che la mia lingua presentava una specie di "caglio bianco" e alcune papille un pò arrossate. Questo prevalentemente nella seconda metà della lingua vicino alla gola. Non preoccupante nella prima metà anche se il colore non era comunque normale. Nessun dolore o fastidio se non un po' di secchezza della bocca e ghiandole del collo leggermente ingrossate. Ho provato a pulirla provocando l'asportazione di un misto simile a muco saliva e piccole particelle bianche. Il giorno seguente il mio medico mi dice che sospetta micosi forse candida(vedendo le foto su internet a me sembra candida)o possibile reflusso notturno. Prescritto mycostatin 2 volte al di e sciacqui con acqua ossigenata diluita in acqua. Cura che è al secondo giorno con piccolo miglioramento riscontrato. Nel mentre ieri ho fatto esami del sangue di routin:emocromo,vitamina b12, glicemia, creatinina,colesterolo tot. +HDl, trigliceredi, esame completo urine. Tutti i valori sono ok tranne colesterolo totale e leucociti rari + tracce muco nelle urine. Oggi ho Un po di bruciore alle vie urinarie e in passato mi è già successo 3/4 volte ultima prima dell'estate( sempre dopo eiaculazione durata del bruciore circa una trentina di minuti poi si affievolisce nettamente e non ho bruciore durante la minzione) dott dice possibile prostatite, se passa subito ok altrimenti vediamo
Domande: se il dott. sospetta candida non dovrei fare un tampone per esserne sicuri?(lui dice no se passa ok altrimenti proviamo con antiacidi per ipotizzato reflusso)Ho letto che la candida "orale" potrebbe essere sintomo di malattie abbastanza gravi e immunodeficienza/ immunodepressione non vale la pena approfondire le cause anche se dovesse guarire in pochi giorni? Prostatite e candida insieme potrebbero indicare immunodep. / immudef? Il forte raffreddore potrebbe avermi debilitato tanto da far esplodere la candida? Nel caso di contagio vagina bocca è possibile indicare un tempo di incubazione? So che non è bello esprimere giudizi sui colleghi, ma non vi sembra che il mio medico sia troppo poco indagatore? Va bene curare a livello locale ma credo che si debba anche ricercarne le cause per escludere patologie più gravi! Proponete qualche esame?
Vi ringrazio in anticipo per il servizio utilissimo che svolgete e per il tempo che ci dedicate. Saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
salve,
il suo medico ha semplicemente fatto come sa: non è un dermatologo, per cui esiga una visita dermatolgica senza pasticciare. Un esame coluturale o microscopico sarebbe stato utile eccome, ma ormai, avendo già iniziato la terapia antimicotica.....
Effettui una consulenza dermatologica per avere, comunque, una diagnosi ed una terapia più mirata e completa

Saluti
[#2] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore per la sua risposta.
Ho effettuato una visita da un otorinolaringoiatra.
Mi ha diagnosticato un leggero reflusso e ha provato ad asportare con una garza la patina bianca che colorato di giallino la stessa. Ha visto delle escrescenze sui lati della lingua diagnosi papille ingrossate ma non le ritiene preoccupanti. Mi ha detto che non è candida e prescritto pantropazolo per 30 giorni dicendo che la lingua così potrebbe durare per molto tempo.
Io ho provato a pulirla a fondo e la patina bianca invece viene via abbastanza. Sotto risulta rosa senza placche o zone erimatose. Il bianco rimane più spesso alla fine della lingua(anche perché non arrivo a pulirla) e al centro verso il fondo le alcune papille sembrano in rilievo, sembrano più alte tipo peletti. I soli problemi digestivi, che effettivamente ho, possono essere la causa?
A 18 giorni da un rapporto a rischio( ho ricevuto sesso orale scoperto) è comparso questo problema. A 20 ho fatto test hiv1-2 +p24 met. Chemiluminescenza esito negativo. Sono preoccupato perché collego questi sintomi alla possibile sieroconversione. Cosa ne pensa? Rifarò il test a 35 gg ma sono in ansia

La ringrazio in anticipo per la sua risposta
[#3] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
Dimenticavo di dirle che persistono due linfonodi leggermente ingrossati sotto mento iniziò collo che lo specialista dice essere una una ghiandola salivare e l'altra meno gonfio linfonodo. Non è sintomo di infezione in atto? Non solo hiv...
È poi ho un leggerissimo abbassamento di voce

Grazie ancora