Utente 108XXX
Salve dottori, volevo esporre un dubbio riguardante l'aspetto del mio sperma. Da quando ho avuto il problema, circa un mese fa, di paranoie di disfunzioni di erezione, che ora piano piano stanno sparendo, ho notato che quando mi masturbo oppure ho un rapporto orale con la mia partner, noto che il mio sperma non è più denso come prima ma è di tipo acquiccio con qualche piccola parte bianco denso. Prima era solo denso! Ora noto che non è più denso ma è quasi completamente acqua. Altri sintomi tipo dolori ecc non ne ho, oppure problemi di eiaculazione ecc... Da cosa può dipendere questa cosa? Potrebbe anche essere che con l'autoerotismo mi fuoriesce la maggior parte acqua perché forse non sono eccitato a modo in confronto con una donna. Ma mi sembra sempre strano perché prima non avevo questo problema. Potrebbe essere un campanello d'allarme di infertilità? Ultimamente ho eseguito anche delle analisi del testosterone totale ma è tutto apposto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

nessun campanello d'allarme, soprattutto per l'infertilità, ma in questi casi è sempre indicata una valutazione del liquido seminale con spermiocoltura in ambiente dedicato.

Detto questo poi le ricordo che, in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta dottore. Ma non si puó presupporre di una prostatite? Se mi puó spiegare i sintomi della prostatite. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche e scoprire i sintomi di una prostatite, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

http://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#4] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Per quanto ho letto non presento tali sintomi, quindi potrebbe anche essere un mio periodo di forte stress.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo!

Lo stress deve sempre essere tenuto presente.

Comunque sempre sentire in diretta il suo andrologo.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta dottore. Ne approfitto per farle un'altra domanda. Volevo sapere se assumendo il cialis o viagra puó aiutarmi psicologicamente a superare questo periodo di defaillance con la mia partner. Grazie.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se somministrati con criterio e sotto la stretta guida del suo andrologo, questi farmaci, in alcuni casi, possono essere utili anche in presenza di un problema con forti basi psicologiche.
[#8] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta dottore. Cordialità.