Utente 782XXX
Buongiorno gentili dottori,

vorrei un parere da parte vostra: sono un ragazzo di 30 anni, peso 54 kg per 1.67 , fumo poco, non bevo, non faccio sport. Da stamattina ho notato qualcosa: quando sbadiglio noto che la vena laterale sulla sinistra del collo si rigonfia e un pò mi fa male.
Io poi preso dalla mia ipocondria ho tastato spesso e verificato ulteriormente il fenomeno e quindi l'indolenzimento è leggermente aumentato. Di cosa potrebbe trattarsi? Potrebbe essere un colpo d'aria?
sono un soggetto molto ansioso e quindi facilmente impressionabile.

Grazie
[#1] dopo  
Prof. Ugo Bertoldo
24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
in primis si tolga dalla mente di avere una patologia grave, anche se la conferma va fatta con una visita medica.
Probabilmente durante lo sbadiglio lei nota questo rigonfiamento a causa dell'iperventilazione e dell'aumento della pressione nelle vene del collo, che di conseguenza di distendono.
Di per sè è un fattore fisiologico, non patologico.
Nel dubbio si faccia visitare dal suo curante, che farà una valutazione obiettva del "problema".

A disposizione
[#2] dopo  
78225

dal 2015
La ringrazio Dottor Bertoldo, quindi potrebbe trattarsi di una mia suggestione (nel senso che si verifica normalmente, ma la mia mente la interpreta, forse a causa dell'ansia, come un fattore nuovo)?

Forse è il fatto che durante lo sbadiglio percepisco un lieve indolenzimento che mi ha "allarmato".

Seguirò il suo suggerimento comunque.