Utente 259XXX
salve,
sono una ragazza di 23 anni.soffro di extrasistole da 4 anni.ultimamente ricadendo in un periodo di stress mi sono aumentati i sintomi quali tachicardia ed extrasistoli. ho fato ecocardiogramma ed ecg a luglio e sono risultati nella norma,a parte rigurgito sistolico e ridondanza del lembo mitralico anteriore.nell'ecg è risultata tachicardia sinusale.
sto prendendo da circa 2 mesi delle gocce prescritte dal medico di base per le crisi di panico,le cipralex.
chiedo un consulto perchè stmattina nel letto mi è successo un episodio strano.mi sono svegliata e sono stata nel letto sveglia per un pò,ed all'improvviso mi è venuta una sorta di tachicardia improvvisa,che è durata qualche secondo,ho cambiato posizione poi nel letto e si è tolta.non capisco se erano una sorta di extrasistoli accavallate o una tachicardia,cioè non riesco a capire e mi sto preoccupando.inoltre ieri sera ho avuto una extrasistole che mi ha fatto sentire anke dolore al torace,ma il dolore è durato proprio il millisecondo della extrasistole...non so come spiegare...spero comunque sia chiara la mia richiesta.
premetto che sto imparando a convivere con le extra ,ma questo episodio mi ha un pò destabilizzata. vorrei avere un consulto per essere più tranquilla.
saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ho visto che lei ha già eseguito in passato una valutazione cardiologica per colpa delle extrasistoli...ebbene il consiglio di allora di stare tranquilla è valido ancor oggi perchè il quadro clinico-strumentale non può essere cambiato. Le extrasistoli possono essere avvertite singolarmente o in maniera un pò più organizzata e questo non cambia nulla...si tranquillizzi pure
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
si infatti da allora più o meno ho imparato a gestirle,ma come credo lei sappia,essendo medico,questi episodi preoccupano abbastanza,soprattutto quando si è un pò ansiosi ed ipocondriaci come me...il motivo che mi ha spinto a chiedere un nuovo consulto è stato il fatto di avvertire questo fastidio da appena sveglia e completamente a riposo ed inoltre in maniera improvvisa sia nella comparsa che nella scomparsa del sintomo,il quale è risultato essere diverso da soluto proprio per questa durata prolungata ...spesso poi girando in internet si leggono cose che forse peggiorano solo la situazione...un ultima domanda dottore,Lei crede quindi che gli esami fatti a luglio bastino a provare la salute del mio cuore?
La ringrazio per la tempestiva risposta e cordialità
Saluti e buon lavoro.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, se il suo problema continua con modalità diverse rispetto al passato è possibile ripetere un Holter ECG delle 24 h per documentare le eventuali modifiche che possono essersi determinate....tenendo presente però che se la sintomatologia non si verifica durante la registrazione questa non ha alcun valore diagnostico...in ogni caso mi sento di tranquillizarla...