Utente 278XXX
salve io volevo sapere se riesco a farmi seguire da un andrologo della mutua perche sono andato due volte qua a Milano ma ogni volta che vado a visita ,mi ci vuole mezzo stipendio ,e visto che faccio l operaio ..ho problemi di eiaculazione precoce e con mia moglie ancora peggio ...o provato creme cremine spray ecc. ecc.ma con risultati pessimi ,ora volevo provare quella nuova cura della priligy .volevo sapere se può il mio medico curante prescrivermela ....ho devo passare sempre dall andrologo ? attendo vostra risposta prima possibile grazie ....

p.s. sto rischiando di separarmi , non so Più che scusa raccontare a mia moglie ,poverina anche lei .saluti

grazie grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la dapoxetina può essere prescritta dal medico di famiglia.L'eiaculazione precoce è il disagio sessuale più diffuso e,spesso è partner specifica.Nella speranza che la terapia con la dapoxetina sia efficace,consiglierei di avvalersi della perizia di un esperto psicosessuologo.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Signore,
La sessualità ha un notevole riverbero emozionale nella vita di tutti gli esseri umani,con una sfaccettatura maggiore per quel che riguarda l’identità sessuale maschile .
E’ indispensabile,ai fini diagnostici( vi sono svariati tipi di e.p.) investigare:
- il tempo oggettivo dell’eiaculazione ,
-il tempo di latenza dell’eiaculazione intra-vaginale( due o tre spinte o,fuori dall’ambito vaginale),
-l’esperienza soggettiva della capacità di controllo,
-la soddisfazione ed il vissuto del paziente e della partner
- la variabile associata alla preoccupazione ed ansia ed all'eventuale capacità di gestione.
-le dinamiche della relazione in cui si manifesta la disfunzione sessuale.

Per quanto riguarda le cause, in ambito sessuologico, si parla di multifattorialità.
Vi sono infatti, diverse cause,a vari livelli(personali,di coppia,iatrogeni, da cattivo apprendimento sessuale,generali,psicologici,intrapsichici),che interagendo tra di loro,producono e, soprattutto " mantengono" il disturbo clinico.
Pensare di risolvere del tutto con il farmaco credo sia riduttivo, oggi in clinica si prediligono approcci "integrati".
Nel mio blog, troverò tanto materiale in merito, per ulteriori approfondimenti.V.Randone