Utente 250XXX
buongiorno, scrivo in merito a certi valori alterati che riscontro spesso ai prelievi. 43 anni ex fumatore non bevo (unica patologia rilevata fegato grasso).
ho sofferto parecchio di attacchi di ansia e panico curati 2 anni fa da specialista con medicinali. attualmente mi stanno in un certo senso ritornando, sono costantemente in uno stato ansioso depressivo che non mi so spiegare il motivo(non ho grosse preoccupazioni),potrei stare benissimo e invece tra artrosi cervicale che mi da instabilità ansie paure depressione vivo completamente concentrato su ogni sintomo che mi da il corpo. ieri avevo paura di un infarto oggi dell'hiv domani di un tumore. ultimamente ho perso qualche chilo senza apparente motivo(la fame non mi manca anzi...ma non pasticcio molto per via del fegato). continuo a fare esami su esami ma il mio medico non vede il motivo di farmi fare esami invasivi(per lui non ho nulla). anche al pronto soccorso mi hanno liquidato con: i suoi esami vanno bene(ma penso che se c'è qualche tumore nascosto non me lo vedono). nonostante i valori alterati anche al ps non mi hanno ricoverato per ulteriori indagini. riporto i valori:
globuli bianchi: 9.87 (4-10.80)
globuli rossi: 6.57 (4.50-5.50) X
emoglobina: 13.8 (14-18) X
ematocrito: 47.1 (42-52)
mcv: 71.7 (82-94) X
mch: 21 (27-36) X
mchc: 29.3 (32-37) X
rdw: 14.5 (12-17)
piastrine: 274 (130-400)
neutofili 65.9 (40-74)
linfociti: 25.7 (20-45)
monociti: 5.3 (3.4-11)
eosinofili: 2.8 (0.0-8))
basofili: 0.3 (0.9-1.5))
neutrofili: 6.50 (1.50-8)
linfociti assoluti: 2.53 (0.90-4)
monociti: 0.52 (0.20-1)
eosinofili: 0.28 (0.0 0.80)
basofili: 0.03 (0.00-0.20)

altri esami vanno bene (ho avuto i gpt a 50 ma sono ritornati in media con dieta equilibrata. a parte l'anemia mediterranea mi chiedo se non è il caso di fare ulteriori accertamenti. (ogni tanto i linfociti scendono a 14 poi risalgono) e comunque sti valori altalenanti li ho da anni. penultimo prelievo leucociti a 11.45(4-10.80) e comunque a parte ecografia e rx addome più ee fatta al pronto soccorso il mio medico mi rassicura che non è il caso di fare ulteriori accertamenti e che il diagrimento dipende dal mio stato ansioso depressivo. le chiederei che altri esami potrei fare per la ricerca di qualche tumore. (volevo fare una gastroscopia e colnscopia ma li ritiene superflui. grazie e buona giornata

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

oltre ad evidenziare una microcitemia (ereditata), i Suoi esami risultano essere nella norma.

Concordo col Suo Curante, poichè la variazioni del peso possono risentire frequentemente anche di fattori ansiogeni.

Stia pure tranquillo!

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio molto per il consulto, seguiro' il consiglio del mio medico. Buon lavoro. Marco