Utente 273XXX
gentislissimi
ho 33 anni e un problema di occhiaie nere eprofonde sin dalla nascita. ho provato vari trattamenti con medici estetici vari che mi hanno seguita ma non ho mai risolto
ho acquistato una quantita' incredibile di costosissime creme antiocchiaie inutili
i fatto filler leggeri (restylane vital ight)per riempire appena senza gonfiare il solco lacrimale ma il nero rimane molto evidente
il laser co2 molto invasivo e poco soddisfacente (la macchia si e' rirpesentata dopo 1 anno come prima )
il laser co2 frazionato (completamente inutile per la macchia che oserei definirei emosiderinica )
ora sto provando una formulazione galenica a base di idrochinone al 2 per cento acido cogico al 2 per cento acido retinoico allo 0,1 per cento con idrocortisone al 0,1 per cento
..vedo un piccolissimo miglioramento e molto rossore e la composzione mi arreca anche irritazione tanto da dover interrompere il trattamento per vari giorni .ora applico la crema per poche ore per paura di possibili dermatiti da contatto e il risultato e' statico ..i peeling potrebbero far qualcosa?ho provato solo il glicolico al 70 per cento ma e' stato inutile..non so se forse un tca puo' avere un effetto schiarente.
vi iringrazio in anticipo per le vostre opinioni
carola
[#1] dopo  
Dr. Salvatore Carlucci
24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gentile utente,
in alcuni casi la soluzione è data dal laser q-switched, che è un laser selettivo per il pigmento e quindi in grado di schiarire anche una zona come l'occhiaia. Un'altra soluzione può essere il lipofilling, ovvero il riempimento del solco dell'occhiaia con una piccola quantità di grasso prelevata da un'altra zona del corpo; spesso questo funziona oltre che sul solco anche sul colorito scuro, perché il grasso forma uno strato che rende meno visibili le strutture vascolari scure che si trovano subito sotto la sottile pelle della palpebra.
[#2] dopo  
Dr. Massimo Re
36% attività
4% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Concordo con il Dr. Carlucci, il Lipofilling è una buona soluzione al suo problema.
Distinti saluti,