Utente 263XXX
Salve, stamattina mi sono recato dall'urologo per fargli vedere lo spermiogramma, spermiocoltura, e l'ecografia ai testicoli, dove è emersa delle calcificazioni al testicolo destro.
Appena ha visto l'ecografia mi ha detto che si tratta di prostatite cronica (poi vedendo lo spermiogramma/coltura) non aveva dubbi.
Ecco la ma domanda : mi ha detto che le calcificazioni sono la conseguenza della prostatite. Ma il medico che esegui l'ecografia m disse che le calcificazioni non centravano con la prostatite.
cosa ne pensate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ma dove sono esattamente queste calcificazioni: nel testicolo o a livello della prostata?

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
testicolo
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se sono a livello testicolare, lei deve aver capito male perché queste calcificazioni non indicano alcuna prostatite cronica.

Risenta ora il suo urologo in diretta.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
ci sono stato stamattina, e mi ha detto così, al 100%.
oggi per sicurezza sono andato in un chirurgo molto rinomato e vedendo l 'ecografia mi ha detto che ho avuto un infiammazione al testicolo, probabile prostatite.
nella spermiocoltura ci sono i leucociti, staph haemolitycus ed enteroccucs fecalis.
[#5] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Chiarissimo Professore, ne approfitto per sapere se la cosa è correlata ad una forza espulsiva dello sperma pari quasi a zero.
Comunque da sempre ho notato questa difficoltà nella forza espulsiva..
potrebbe esserci correlazione?
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

una spermiocoltura positiva ed una eiaculazione difficile fa pensare anche ad una infiammazione delle vie seminali, prostata compresa.

Se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/383-prostata-aumenta-volume-ipertrofia-prostatica-benigna.html,

http://www.medicitalia.it/salute/prostata.

Un cordiale saluto.


[#7] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Dottore, cosa mi consiglia di fare...perchè ognuno mi dice una cosa diversa.
Un ecografia alla prostata?
il volume dello sperma è comunque 4 ml, il problema riguarda il getto, che è sempre stato molto debole o assente
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

deve risentire in diretta un bravo andrologo e con lui valutare i successi passi diagnostici (eventualmente anche una ecografia!) e poi terapeutici da seguire.

Ancora cordiali saluti.
[#9] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
grazie Dottore lo farò
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatto il tutto, poi ci riaggiorni, se lo desidera.
[#11] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Ovviamente!..
[#12] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
sto prendendo idi prost gold per 60 giorni, e levofloxacina per 15 giorni.
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se indicato dal suo urologo segua l'indicazione terapeutica ricevuta.
[#14] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno, aggiorno la mia situazione, ho fatto la cura per 15 gg con levofloxacina, e sto continuando a prendere idiprost gold.
Il miglioramento lo avverto soprattutto per quanto riguarda il mantenimento dell'erezione.
Questo potrebbe significare che la prostatite sia stata acneh causa dei miei deficit erettivi?..
Una mia preoccupazione è che per avere le erezioni che attualemente ho dovrei avere sempre bisogno di questo apporto.
Grazie
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non metta il carro davanti ai buoi; risolto il suo problema clinico specifico, soprattutto alla sua età, non si continua con alcuna terapia.

Cordiali saluti.
[#16] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
salve aggiorno la mia situazione:

carica batterica totale 600.000
agente identificato ureoplasma urealyticum. enterococcus faecalis ed e. coli.

è da molto tempo che faccio la cura ma nessun risultato.
anzi adesso sembra esserci E.coli, che prima non c'era.

la cura che ho fatto (prima di fare le analisi sopra) è stato
minoci per 15 gg
idi prost gold per 30 gg.

sono confuso non vedo miglioramenti..anzi..
[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si lasci prendere dalla confusione e riconsulti, appena possibile, in diretta il suo andrologo od urologo di riferimento.

Ancora cordiali saluti.
[#18] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
ma in queste patologie è possibile che a quasi un anno non si vedano miglioramenti?
[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se le terapie non sono mirate oppure non accompagnate da radicali mutamenti di stile di vita o vi è la presenza di microrganismi resistenti, può succedere.

Ancora cordiali saluti
[#20] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
ok grazie.
[#21] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Salve, sono stato dall'urologo che mi ha prescritto 10 giorni di oflaxacina 200milligrammi. due volte al dì.
ma andando in farmacia mi hanno detto che questo farmaco è stato revocato!.
cosi mi sono recato dal medico di famiglia, portando cn me l'antibiogramma, e mi ha prescritto josamide da 1 grammo da assumere sempre per 10 giorni due volte al dì.

ma il fatto che questa compressa sia di 1 grammo, e l'oflaxacina prescrittami dall'urologo era da 200 mg, non dovrebbe cambiare tutto?

[#22] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ma cosa diceva l'antibiogramma?

Comunque, se si cambia un antibiotico, si deve cambiare anche il dosaggio relativo a quel prodotto specifico; in sostanza ogni antibiotico ha la sua dose di utilizzo.

Ancora cordiali saluti.
[#23] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Grazie della risposta Dottore.
l 'antibiogramma dava comunque sensibile l'antibiotico josamicina allo stesso modo dell'ofloxacina.
cioe c'erano i +++ sia su oloxacina che su josamicina.
l'infezione è causata da ureoplasma e. fecalis ed e coli
[#24] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, allora segua l'indicazione ricevuta.

Ancora un cordiale saluto.