Utente 220XXX
Salve,
il mio problema è un mal di gola frequente con relativo ingrossamento delle ghiandole del collo.
Sono andato da un otorino a Rovereto e mi ha detto che ho un ipertrofia dei turbinati che abbinata al russare mi fa venire mal di gola e che dovrei sottopormi ad intervento perdendo 20 kg.
Io ci sto provando ma come voi medici potete immaginare non è una cosa immediata.
La mia domanda è: posso cantare?
Se si vi è qualcosa che non mi faccia correre nessun rischio di noduli alle corde vocali e che alleggerisca questa mia pesante situazione?
Molti mi suggeriscono l'Erisimo per cantare, voi cosa ne pensate e come posso assumerlo anche per i training che faccio così da non peggiorare la mia situazione?
E c'è qualcosa che mi permetta di alleviare questo mal di gola?
Avete qualche consiglio per me?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poichè si é già rivolta agli speciazlisti di settore, può darsi che sia stato sottovalutato un aspetto solo apparentemente secondario: lo schema respiratorio che il paziente presenta. Infatti, quando si respira con la bocca anziché con il naso, una considerevole quota di aria inspirata salta il fisiologico filtro costituito dall'epitelio nasale ciliato e , senza essere preriscaldata umidificata e filtrata nelle fosse nasali e nei seni paranasali, investe la gola, irritandola cronicamente. Anche batteri e virus sono facilitati ad entrare e ad insediarsi in maniera cronica o ricorrente nelle vie respiratorie. Si tratta solitamente di pazienti che nel sonno russano e si svegliano con la gola secca, e di giorno tendono a mantenere la bocca semiaperta.
Il problema si accentua proprio nel sonno, perchè la perdita del controllo posturale della mandibola può favorire l’apertura della bocca e, di conseguenza, la respirazione orale: di qui l'irritazione fisica delle corde vocali laringe. Inoltre può essere che la respirazione orale sia anche un'importante concausa dell'ostruzione nasale, perché il naso, a bocca aperta, non viene correttamente ventilato.
Bisognerebbe appurare se nel suo caso succede così: se così fosse, le consigierei di rivolgersi anche ad un dentista che si occupi di problemi respiratori e nel sonno.
Inoltre, considerando la sua passione per il canto, potrebbe essere indicata anche una visita presso una brava logopedista, per correggere una eventuale svavorevole impostazione della voce.
Le suggerirei di dare un'occhiata, in questo stesso sito, agli articoli linkati qui sotto (alcuni sono scritti in chiave pediatrica, ma il prblema nell'adulto può essere simile), nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema. Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1416-laringospasmo-laringite-ipoglottica.html

http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/983/Problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca

www.studiober.com/pdf/Tosse_Medico_Pediatra.pdf