Utente 164XXX
Salve,
premetto che da anni avverto un battito accelerato, soprattutto dopo pranzo, quando salgo le scale, oppure quando alzo dal letto. Vado a corre 2 volte a settimane e il mio recupero sembra lento, ossia avverto una tipica tachicardia da sforzo fisico anche a distanza di due ore dal termine della corsa.
Alcuni giorni fa ho effettuato una ECG (le faccio ogni due anni). Il referto dice riportando solo ciò che mi interessa, il resto è nella norma:"atteggiamento prolassico del lembo della valvola mitralica con lieve rigurgito". Il cardiologo mi ha detto che non è niente di grave, voi cosa ne pensate?Il medico non mi ha voluto dare un betabloccante nonostante
Seconda domanda:l'ultima volta che ho fatto l'holter, invece, risale a Giugno 2010. Il referto dice:la frequenza massima (attività fisica) è di 156 battiti, la minima è di 36 battiti (ore 7:56). La frequenza media è stata di 66 battiti. Sono stati analizzati 93756 battiti in ritmo sinusale costante . Assenze di aritmie ventricolari e di pause di rilievo. 5 isolati battiti prematuri sopra ventricolari in assenza di tachicardie di coppie. Assenze di pause di rilievo.
Ripolarizzazione ventricolare costante in assenza di pattern ischemico. Allora le mie domande sono: dopo più di due anni, c'è bisogno che ripeta questo esame? E se il referto è nella norma. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I referti che lei riporta sono nella norma: spero solo che nessun medico abbia usato il termine " atteggiamento prolassico" di un lembo mitralico, e che sia solo ma sua interpretazione di una grafia difficile.
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Gent.le Dott. Cecchini,
grazie per la risposta così rapida, il cardiologo ha scritto veramente "atteggiamento prolassico", è inusuale usare questo termine?
L'esame holter è da ripetere a distanza di più di 2 anni?
Mi ero dimenticato di precisare che ho il pectum excavatum, potrebbe essere questo la causa del fatto che il battito del mio cuore è spesso accelerato?
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il pectus excavatum non ha nessun nesso con la sua frequenza. L' atteggiamento prolassante di un lembo mitralico e' considerata una variante della normalita', per cui non necessita di controlli seriati.
Inoltre non mi pare, dall'holter che lei riporta , lei abbia "il battito accelerato, dal momento che la sua frequenza media risulta essere 66 bpm., con una minima addirittura di 36 bpm, verosimilmente durante il riposo notturno.
Si tranquillizzi
cecchini