Utente 182XXX
gentili dottori,circa 6mesi fa ho iniziato ad accusare un forte dolore retrosternale che si accompagnava ad una sensazione di vuoto e talvolta di costrizione ,che dopo qualche minuto si trasformava in bruciore;preoccupato per il ripetersi degli episodi e per la comparsa di una tachicardia(superiore ai 100battiti al min a riposo ) mi sono recato in ospedale dove l'elettrocardiogramma ha rilevato un'aritmia sinusale con blocco di branca dx ,mentre l'eco e gli enzimi cardiaci erano nella norma. mi hanno tranquillizzato dicendo che era legato ad una componente ansiosa ed io me ne sono convinto,ma ultimamente ,dopo essermi iscritto in palestra per scendere un pò di peso mi è capitato di avvertire di nuovo la sensazione di costrizione e di vuoto dopo l'allenamento..mi sono deciso a chiedere consiglio a voi visto che non più di una settimana fa mio padre ha avuto un infarto e non rientrava in nessuna di quelle casistiche considerate di solito a rischio (fumatori ,bevitori , persone con ipercolesterolemia...)
vi chiedo devo pensare di fare ulteriori controlli? se sì quali? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Nonmi preoccuperi per i sintomi che lei riferisce.
Avendo tuttavia, come lei afferma , familiarita' per cardiopatia ischemica e' importante che lei controli i valori pressori, la colesterolemia, che stia lontano dal fumo, e che esegua periodicamente un ECG sotto sforzo
Cordialita'
cecchini
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio,Dottore ! Cercherò di fare una vita più sana possibile e di controllarmi di tanto in tanto.