Utente 180XXX
Buongiorno,
Dal risveglio (da circa 3 ore ormai) avverto una sensazione di formicolio/intorpidimento alle dita della mano sinistra che a tratti si estende al resto della mano ed all'avambraccio.
In passato, nel corso di quest'anno, ho già avuto questi stessi sintomi in 3/4 occasioni, mentre un paio di volte mi sono svegliato in piena notte con lo stesso braccio sinistro completamente intorpidito e privo di sensibilità (ma ho risolto massaggiandolo un po').

Avendo letto pareri che vanno dalla cervicale all'infarto, vorrei chiedere un vostro parere per sapere come orientarmi?

Cordiali saluti,

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Visto che lei si pone il dubbio che possa essere un infarto, in quanto cardiologa mi sento di poterla rassicurare.

Da quello che scrive io mi orienteri verso una patologia cervicale (il fatto che compaia dopo aver dormito, che in passato sia passato con massaggio).

Provi a fare DOLCEMENTE dei movimenti della testa che aiutino ad allungare la colonna (pieghi la testa alternativamente in avanti, verso una spalla e verso l'altra spalla, mantenendo per qualche secondo la posizione, come negli esercizi di stretching. Se sente un dolore ai muscoli del collo quando piega la testa di lato, li massaggi dolcemente allungandoli)
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio dottoressa per la risposta. Crede che potrebbero andar bene i classici esercizi di stretching?
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Sì, appunto. Se sente male, non sforzi troppo.