Utente 169XXX
Salve, da un paio d'anni soffro di problemi di ipertensione (lieve), sono in cura farmacologica (micardis 80 mg), nessun problema cardiaco, ipertensione essenziale di famiglia.
Come suggerito dai medici ho smesso di fumare, sto "lavorando" anche a una migliore alimentazione cercando quanto più possibile di evitare il sale.
La pressione media a riposo (140-85) non è esattamente stabilizzata per come la vedo io, ma in confronto a prima è un bel passo avanti.
Comunque apparte l'ereditarietà , secondo me, il motivo principale della pressione elevata è il nervosismo, anch'esso ereditato, purtroppo.
Dunque, dato che ormai le ho provate tutte letteralmente, l'ultima cosa rimasta da fare è l'attività sportiva, però online non ci sono spiegazioni chiare in merito , ovunque leggo "fare attività sportiva per combattere l'ipertensione", ma credo sia abbastanza generica, non credo che andare a sciare possa aiutarmi contro l'ipertensione seppur si tratti di un'attività sportiva.
Quindi vorrei consigli sull'attività sportiva ideale per scaricare lo stress e l'ansia in modo da combattere in modo efficiente il mio "problema".
Escludendo il nuoto, visto che ho "problemi" con l'acqua.
Grazie per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'attivita' fisica e' un ottimo modo per comabattere l'ipertensione, specie quando il paziente e' giovane come lei.
L'attivita' fisica piu' indicata e' la marcia, cioe' il camminare, ed anche la bicicletta, intesa come utilizzare questo mezzo di trasporto al posto dei mezzi motorizzati. E' infatti la quotidianita' e la costanza dell'attivita' fisica che fornisce risultati.
Camminare quindi a passo svelto almeno un'ora al giorno e' sicuramente un'arma efficace
Arrivederci
cecchini