Utente 687XXX
Poco meno di tre settimane fa, in seguito ad intervento per annessiectomia monolaterale sx (per grossa ciste endosiometriosica) mi è stata eseguita una sutura con punti intradermici, dalla vulva fin sopra l’ombelico, la ferita adesso appare chiusa seppure sulla linea di sutura compaiono piccole crosticine, a lato dell’ombelico, dove sono evidenti un paio di punti ed il relativo filo, la cicatrice sembra un po’ ingrossata (probabilmente anche a causa della chiusura della sutura). Vorrei sapere se è il caso di cominciare a trattare la cicatrice con gel siliconici e/o gocce elasticizzanti o se devo attendere che sia perfettamente pulita da crosticine e se è normale l’aspetto più in rilievo lateralmente all’ombelico. Grazie per le indicazioni che vorrete darmi in merito al trattamento da seguire.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Gigli
28% attività
0% attualità
12% socialità
CAMPO SAN MARTINO (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Direi che e' ancora prematuro intervenire con terapia topica, aspetti che le croste siano cadute e si protegga dal sole.Successivamente il medico che la segue potra' consigliarla opportunamente.
saluti
[#2] dopo  
Utente 687XXX

Iscritto dal 2005
... Devo quindi iniziare il trattamento o attendere ancora? ... I prodotti consigliati possono lenire anche il senso di tensione e di prurito della ferita ? Nel frattempo è utile che continui ad utilizzare una fascia elastica (tipo post-partum) sull'addome ed inoltre posso tranquillamente fare la doccia senza rischiare di esporre la ferita a possibili infezioni e/o macerazioni?
Grazie!
[#3] dopo  
Utente 687XXX

Iscritto dal 2005
La ringrazio per la disponibilità.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
cara amica,
la prevenzione delle cicatrici ipertrofiche e dei cheloidi (non frequentissimi ma veramente deturpanti) è argomento piuttosto dibattuto, tant'è che la dimostrata efficacia di alcuni prodotti topici a base di silicone in gel non è mai stata spiegata scientificamente. tali prodotti devono, secondo indicazione riportata dalle stese aziende farmaceutiche, essere utilizzati per tempi molto protratti quando le cicatrici siano in fase di chiusura come la sua. al momento, se si eccettuano i ben più costosi fogli di silicone solido, il silicone in gel rappresenta l'unico e scientificamente validato sistema di prevenzione delle cicatrici ipertrofiche. la efficacia di altri prodotti topici consiste nella loro efficacia idratante ed emolliente che è responsabile di una sensazione (transitoria!!) di maggior morbidezza del tessuto cicatriziale. semmai la loro utilità consiste nel fatto che durante la applicazione viene eseguito un massaggio (anche questo dimostratosi efficace) prolungato sulla cicatrice.
spero di esserle stato di una qualche utilità e, per par condicio, le segnalo le uniche due marche di silicone in gel sul mercato italiano (Zeraderm gel e Dermatix gel).
la saluto