Utente 279XXX
Gentili medici sono un maschio di 37 anni.
dalla fine del mese di ottobre ho iniziato ad avere fastidi in epigastrio e dopo vari consulti mi e stata diagnosticata una dispepsia ,dovuta ad una gastrite (sono comunque in attesa di gastroscopia).il che mi ha portato a perdere circa 5 kg in un mese.
Dietro la schiena avvertivo dapprima una strana sensazione di pulsazione lungo la fascia appena sotto le costole sopratutto coricato a pancia in sù e da seduto.
Chiesto delucidazioni in merito, il medico imputava ciò ad aria nell'intestino.
Da circa una decina di giorni il fastidio sembra essersi concentrato solo in un punto della schiena poco più giù dell'altezza dello sterno spostato a destra.
premetto che non si tratta di una dolore ma fastidio
ho effettuato analisi del sangue ecografia e test dei marcatori tumorali durante il mese di novembre e dicembre il tutto con esito negativo.
Arrivo al dunque :
E' possibile che sia una sintomatologia riconducibile ad un tumore al pancreas? che ha causato dapprima dispepsia e poi pian piano infiltrandosi mi arreca questo fastidio alla schiena?
A quali sintomi devo prestare attenzione? quali esami posso effettuare?
premetto che mio padre all' età di 61 anni e morto a seguito di un tumore alle vie biliari.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
In questo caso è innazitutto utile una visita diretta.

Come saprà,
le neoplasie del pancreas sono davvero insidiose in quanto non vi sono veri sintomi premonitori.

Le consiglio di non farsi condizionare (anche se non è facile) da quanto ha (per forza di cose) dovuto leggere su questa neoplasia.

Voglio poi dirle che una sintomatologia come quella descritta potrebbe essere anche legata ad un reflusso,
pertanto sarà chiarificatrice la gastroscopia.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Egregio dottore innazitutto grazie per il suo interessamento (già riscontrato in passato alla luce di altro quesito)in attesa di visita gastroscopica ho sospeso da circa una decina di giorni il lansox 15 mg.
sto prendendo degli antibiotici per via di alcune placche nella gola che terminerò domani. mi viene il dubbio ma la gastroscopia fissata per lunedi 14 c.m.me la faranno lo stesso ?
aggiungo che mi sento la testa leggera e debolezza agli arti inferiori, nonchè una sensazione di boccone in gola che non riesco a deglutire
ogni tanto mi viene il dubbio se sono diventato ipocondriaco o nn riesco farmi capire io circa i miei sintomi molto vaghi ma comunque fastidiosi.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non ci sono particolari controindicazioni acchè la gastroscopia possa essere eseguita.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Dottore e per quelle sensazioni che ho indicato a cosa pensa si possano riferire?
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Penso a fenomeni ansiogeni.
[#6] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la sua franchezza. Anche io alle volte penso a ciò .
ma come mai i fastidi ci sono? ad esempio quella fastidiosa sensazione di pulsazione o meglio come se ci sia un qualcosa che si interpone tra la schiena ed il materasso quando sono coricato o il divano quando sono seduto sono reali non immaginari.
da una ricerca sul web sono localizzati nel punto in cui si trova il pancreas (per questo riconducibili ad probabile inizio di tumore pancreatico)
Spero anche io che sia l'ansia che mi genera questi fastidi e non il contrario ovvero che i fastidi e le preoccupazioni per questi mi generino ansia.
secondo lei da esami completi del del sangue (compresi lipasi ed amilasi) ed ecografia riuscirò a togliermi questi dubbi? o dovrò ancora approfondire con esami ancora più approfonditi come la tac addome? la ringrazio anticipatamente!
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Spero che per la sua ansia basti solo ... l'ecografia!

Distinti Saluti
[#8] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Spero vivamente che lei abbia ragione! la saluto
[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ovviamente!

Distinti Saluti
[#10] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore le comunico l'esito della gastroscopia:
Endoscopia condotta fino al duodeno discendente di aspetto regolare per plicatura e aspetto della mucosa.
Bulbo indenne da lesioni ulcerative.Piloro ben transitabile.REFLUSSO BILIARE DUODENO GASTRICO.
Cavità gastrica ben distensibile, mucosa antrale di aspetto regolare, biopsie per definizione istologica e ricerca Helicobacter Pilori.regione corpo fundica a plicatura regolare e mucosa di aspetto normale, biopsie.
Beanza cardiale, linea giunzionale dal profilo regolare sulla quale si localizza singola erorione lineare inf.5mm.
Esofago regolare per calibro decorso ed aspetto della mucosa.
Conclusioni diagnostiche:
Reflusso alcalino.
Esofagite di grado A sec. los Angeles.
Esame istologico in corso

lE VOLEVO DIRE CHE SONO MOLTO PREOCCUPATO PER QUESTO REFLUSSO BILIARE DUODENO GASTICO.
[#11] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
CHE COSA LO CAUSA FORSE UN TUMORE ALLE VIE BILIARI O SIMILI? ALLORA SI SPIEGHEREBBERO IL SENSO DI STANCHEZZA LA PERDITA DI PESO ED IL FASTIDIO POSTO DIETRO LA SCHIENA? IL SENSO DI TESTA PESANTE , LA BOCCA IMPASTATA AL RISVEGLIO E LA LINGUA CON LA PATINA BIANCA? DOTTORE HO URGENTE BISOGNO DI UN SUO PARERE
[#12] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il reflusso biliare (alcalino) è legato ad un disturbo funzionale di tipo motorio che porta in direzione opposta al suo normale deflusso la bile.
Ciò può portare a gastriti cosiddette "biliari" ed a esofagiti "biliari".

Nulla a che vedere con la sua paura di neoplasia pancreatica.

Cordialmente
[#13] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Grazie come sempre per il suo interessamento dottore, ma mi chiedo cosa causa questo reflusso biliare alcalino? o meglio cosa causa un disturbo funzionale del genere?forse qualche problema alla colecisti o vie biliari? capisce la mia paura forse data dall'ignoranza in materia? (ecco perchè penso ad una malformazione alle vie biliari etc...) il mio genitore paterno come già le avevo detto è deceduto a 61 anni per un tumore alle vie biliari se aggiungo poi quel fastidio dietro la schiena posto in corrispondenza dell'epigastrio spostato leggermente a destra ................... traggo le conclusioni che le ho prospettato.
Comunque ho prenotato eco addome completo ed esami completi sangue nel frattempo il gastroenterologo mi ha dato la seguente cura da fare fino alla visita di controllo ove mi presenterò con esito ecografia - analisi sangue - prelievo istologico effettuato in gastroscopia.
Pariet 20 mg 1 cp prima di colazione e una cp prima di cena
Esoxx one 1 bustina dopo i pasti


[#14] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il reflusso biliare è una condizione più diffusa di quanto non si creda.

Segua pure le indicazioni del suo specialista.


Cordiali Saluti
[#15] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Dottore mi scusi nuovamente se le pongo una domanda.
da una ecografia addominale si riesce a vedere il pancreas completamente? quali altri organi si riescono a distinguere? (fegato, vie biliari etc?)
Le pongo questo quesito poichè ( forse le sembrerò ripetitivo) ho notato che a seconda della pressione esercitata sulla parte addominale superiore comincio a sudare dalla fronte ( questo succede anche di notte a seconda della posizione assunta nel letto) Collegandola con la sintomatologia cui sopra mi viene sempre da pensare al male.
Nel frattempo oggi ho effettuato le analisi del sangue e fra due giorni avrò l'esito; mentre per l'ecografia devo aspettare martedì prossimo.
Poichè nel frattempo ho i seguenti sintomi :testa leggera come confusa, senso di debolezza, fastidio dietro la schiena ( più o meno altezza epigastrica) volevo sentire il suo parere in merito alla vicenda
Pensa che sia più corretto eseguire una tac addominale?
La ringrazio anticipatamente.
[#16] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Concettualmente la TC ha un potere risolutivo maggiore.

Detto questo,
quanto racconta appare condizionato solo da una forte carica ansiogena.

Cordialmente
[#17] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Dottore anzitutto la ringrazio per la sua disponibilità e la sua pazienza
non nego di essere molto apprensivo per questa condizione patologica che mi turba ma i fastidi li sento non sono frutto della mia immaginazione .
O forse vuole dire che l'ansia causa questi disturbi fisici?
[#18] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Dottore oggi ho ritirato le analisi del sangue e dai parametri di riferimento risulta tutto nella norma.
mi sento abbastanza sollevato da questo risultato ed ora aspetto anche l'esito dell'ecografia di martedi'.
Ieri a seguito del sudore freddo e dello stato di malessere generale mi sono recato al PS ove hanno attribuito il tutto ad una dispepsia.
A questo punto mio chiedo ma è possibile che tutti i miei guai sono iniziati da uno stato di ansia che causa dei disturbi funzionali al mio apparato digerente.?
Ho letto sui forum che il levobren che ho perso per un mese circa viene utilizzato anche come medicinale psichiatrico.
E possibile che dismettendo di colpo l'assunzione del levobren il mio corpo manifesta questa sindrome dispeptica? Non so piu cosa pensare !
Lei come vede il mio quadro clinico?

[#19] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Lei dice
<< l'ansia causa questi disturbi fisici?>>,
in effetti la risposta è SI,

<<Lei come vede il mio quadro clinico?>>,
basta rileggere le mie repliche e vedrà che deve solo essere più tranquillo.
[#20] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la celere risposta e la sua disponibilità Dottore,
Volevo chiedergli ancora
Il pariet che mi e stato prescritto lo devo prendere uno al mattino prima di colazione ed uno alla sera prima di cena ma essendo un inibitore di pompa protonica lo devo assumere almeno mezz'ora prima dei pasti giusto?
Per quanto riguarda esox mi viene prescritto di prenderlo dopo i pasti ma subito dopo o devo aspettare un po di tempo?
E per quanto riguarda il levobren non voglio più usarlo per far lavorare da solo l'apparato digerente è corretto?
Quindi il mio quadro dispeptico e i reflussi acido ed alcalino sono causati da uno stato di ansia? e se e cosi quindi per farlo scomparire devo curare l'ansia?
Le pongo queste domande perchè devo fare la visita di controllo di gastroenterologia a fine mese e mi piacerebbe sentire una sua opinione in merito poichè la ritengo molto importante .
Mille grazie Dottore!

[#21] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il PPI non va assunto 1/2 ora prima dei pasti, il procinetico si.
L'antiacido va assunto dopo i pasti principali.
Ridurre la sua ansia contribuirà a ridurre molti dei suoi disturbi.

Cordiali Saluti
[#22] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore per la sua risposta.
Chiedevo a proposito del PPI perchè in un altro che ho preso ( Lansoprazolo ) sul foglio istruzioni era riportato di assumere a stomaco vuoto almeno mezz'ora prima dei pasti
mentre in Pariet ( contenente rabeprazolo) non è indicato e poichè la cura mi è stata assegnata a seguito di visita gastroenterologica ospedaliera, non avendo la possibilità momentanea di contattare il medico che me l'ha prescritta chiedevo a lei.
altrettanto dicasi per esox.
La ringrazio vivamente per la sua pazienza e disponibilità!
[#23] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
A fine mese avro' il responso del prelievo bioptico a seguito di gastroscopia, il risultato dell'ecografia addome completo e la visita di controllo gastroenterologica se nn la disturba la terrò aggiornato.
Nuovamente Grazie!
[#24] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Di nulla.

Distinti Saluti
[#25] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore le comunico l'esito dell'ecografia addominale:
parenchima epatico normale per dimensioni ed ecostruttura;
via biliari intra ed extra epatiche regolari per calibro, colecisti in sede regolare per dimensioni priva di contenuto litiasico.
LO STUDIO DELLA REGIONE PANCREATICA E' COSTANTEMENTE OSTACOLATO DALLA SOVRAPPOSIZIONE DEL METEORISMO INTESTINALE, IN TALE SEDE PUR CON I LIMITI SUDDETTI NON SONO PRESENTI LESIONI SPAZIO OCCUPANTI.
Reni normali per sede dimensione ed ecostruttura, non evidenti dilatazioni delle vie escretrici.
Milza regolare per morfologia ed ecostruttura nella norma come dimensione
l'esame etg evidenzia la vescica ben distesa a pareti regolari prive di lesioni aggettanti nel lume o di compressioni estrinseche
la prostata studiata per via anteriore sovrapubica e regolare per dimensioni ed ecostruttura.

Dottore come ho evidenziato scrivendo in maiuscolo mi preoccupa la regione pancreatica ; cosa potrebbe causare questo meteorismo intestinale? è possibile che i fastidi avvertiti dietro la schiena da supino siano riconducibili ad esso compresa la sudorazione alla compressione dell'addome?
La saluto e rimango in attesa di un suo parere.
[#26] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il meteorismo (gas intestinale in eccesso) ha varia origine: cibi, aerofagia, colon irritbaile, etc.
Ciò ovviamente può "disturbare" una perfetta visione ecografica di alcuni organi addominali come il pancreas.

Cordialmente
[#27] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore per la risposta
ora come al solito le sembrerò ripetitivo, ma secondo Lei in virtu dei sintomi sopra descritti e con gli esami del sangue nella norma e dall'ecografia cui sopra è possibile escludere un tumore al pancreas ?
Sono sempre molto preoccupato.................. non so se fare una tac.
[#28] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non vedo alternative se non le sono sufficienti le rassicurazioni date.
[#29] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore purtroppo ciò che mi preoccupa e questo fastidio alla schiena localizzato all' altezza della fine della gabbia toracica e il fatto che secondo la posizione che assumo nel letto incomincio a sudare freddo .
non saprei su quale altro esame potermi basare o a quale altra patologia si potrebbe pensare ( il fastidio sembra provenire dall'interno come qualcosa che preme) lei cosa mi consiglia? o a quale specialista medico devo ricorrere? Grazie come sempre!
[#30] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Anche il suo medico curante dovrebbe essere in grado di effettuare un buon esame obiettivo in grado di darle tranquillizanti risposte.

Cordialmente
[#31] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Dottore quel che le chiedo non è rivolto a fare una comparazione fra chi è il più
bravo fra i medici ma semplicemente avere una idea precisa su quale patologia potrebbe causare i miei fastidi.
per fare ciò attingo da più fonti ( fra i quali il mio medico curante) tra cui anche questo sito ove ho trovato una buona disponibilità da parte dei medici, tutto qua!
mi dispiace se ha male interpretato le mie richieste.
La saluto.
[#32] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non ho mal compreso
ma ho voluto sottolinearle che la visita diretta del curante è il primo momento diagnostico,
in base al quale decidere a quale specialista affidarsi.

Ovvero se il medico curante,

dato che lei dice
<<fastidio alla schiena localizzato all' altezza della fine della gabbia toracica e il fatto che secondo la posizione che assumo nel letto>>,

verificasse quindi un dolore che si modifica con il movimento,
opterebbe ad esempio per un indirizzo ortopedico-reumatologico.

Spero di essere stato più comprensibile.
[#33] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Lo è stato Dottore .
mi scusi per il disturbo .
La saluto
[#34] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Auguroni
[#35] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore sono stato dal gastroenterologo per la visita di controllo con esiti esami del sangue, esame gastroscopia, esame ecografia addome completo ed esame istologico relativo a gastroscopia. Dalla visione degli esami ha confermato la diagnosi di esofagite da reflusso GE, parlando con lui dei fastidi avvertiti dietro la schiena ha riferito che è molto probabile che siano causati dal reflusso GE e dall'esofagite.
Volevo solo chiedere anche a Lei se ritiene corretta la teoria del suo collega.
La ringrazio.
[#36] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
E' condivisibile.

Cordialmente
[#37] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo dottore poichè i fastidi alla schiena sono sempre presenti ho prenotato una risonanza magnetica con contrasto addome superiore.
Pensa che con questo strumento diagnostico si riesca vedere bene il pancreas e gli organi limitrofi nonchè eventuali lesioni? ( sopratutto se sono presenti tumori in quella sede?)
La saluto.
[#38] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Direi di si.

Cordialmente
[#39] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta Dottore
Secondo Lei e meglio la risonanza magnetica o la Tac? ho sempre questo dubbio.
[#40] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Sono entrambe due ottime metodiche.