Utente 285XXX
Buon pomeriggio a tutti.
Mi trovo in Spagna per motivi di lavoro da settembre 2012. Una volta arrivata, mi sono accorta della presenza di una macchia sotto il seno. All'inizio non mi preoccupai dato che soffro fin dall'infanzia di dermatite atopica, quindi sono solita alla presenza di macchie sul corpo. Però, mano a mano che i giorni passavano cominciavano a formarsi sempre più macchie sul tronco e sulla schiena (di dimensioni più piccole della prima che mi si era formata sotto il seno). Dopo vari medici (non dermatologi) che mi diagnosticavano allergie più strane, mi recai da una dermatologa che subito mi diagnosticò la pitiriasi rosea.
Nel giro di qualche settimana tutte le macchie sparirono (ora rimane qualche residuo bianco della macchie). La Dottoressa inoltre mi fece anche fare esami del sangue generici e tutto risultò nella norma. In seguito comincia a preoccuparmi per una sospetta sifilide dato un rapporto orale attivo non protetto. Cambiai dermatologo e sua mia richiesta feci l'esame per la sifilide. Il risultato fu negativo. Navigando su internet però vedo che esistono varie tipologie di di esame per la sifilide. Vorrei sapere se il mio esame può risultare attendibile (eseguito 3 mesi dopo il rapporto a rischio). Sulle analisi risulta la seguente dicitura: "treponema pallidum igg+igm: valore negativo". Posso stare tranquilla con questo genere di esame?
Ringrazio per la disponibilità
Cordialmente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si può stare assolutamente tranquillo : Si tratta di un test altamente specifico; pertanto è da pensare che la sua diagnosi sia veramente pitiriasi rosea di Gibert.
Le invio molti cari saluti
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Quindi non c'è motivo di ripetere l'esame una volta che io torno in Italia?
La ringrazio infinitamente.
Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Direi che un lasso di tempo assolutamente sufficiente; per ulteriori dubbi contatti lo specialista delle malattie sessualmente trasmissibili in Italia quali il venereologo.
Ancora saluti
[#4] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio!
saluti
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Prego e ancora saluti