Utente 285XXX
in data 22/12/12 ho ricevuto del sesso orale non protetto senza eiaculazione ne liquido preseminale. Passati due giorni, dopo cena, ho sentito un leggero fastidio alla lingua. Il giorno successivo, sempre dopo cena, ho riscontrato che il fastidio era più forte, non doloroso, sono andato allo specchio e ho notato puntini rossi sui lati della punta e sulle estremità. Andato dal medico di famiglia gli ho mostrato la lingua e mi chiese se digerivo i pasti e che poteva trattarsi di reflusso, dissi che non potevo dirlo con certezza e mi prescrisse una visita maxilo facciale per la lingua. Non convinto chiamai il dermatologo che al telefonoi mi disse che era una carenza di vitamine e mi consiglio di prendere 3 Cedion al giorno per una settimana. Non convinto andai di persona e le mi feci guardare constato la sua precedente analisi e le dissi quanto era successo nel mio rapporto orale e disse che non c'era nulla di cui preoccuparsi, le chiesi se si poteva trattare di candida, disse di no in un primo momento, poi ricontrollò e disse che ne avevo 'un pò' e mi prescrisse il 'mycostin'. Non presi niente comunque. Ritornai dal mio medico di famiglia in data 10/01/13 per dirgli che mi erano comparse due macchiette violacee di poco rilevabili nei pressi della lingua, con una pallina di pus nella parte destra, non nella gola, ma nella laringe e che sentivo fastidio sotto il glande nella parte sinstra che viene e che va. Mi visito nuovamente e disse che non vi era motivo di allarmarsi e che la mia lingua stava più che bene e che avevo dei brufoletti ( che avevo anche anni prima) e che avrei semplicemente dovuto fare un bidè con acqua e due cucchiai di amuchina e che potevo stare tranquillo per le MST. In conclusione penso che tutto questo forse sia dovuto al mio stato ansioso, ma non ne sono sicuro. Ho riscontrato inoltre la secchezza del prepuzio dal glande.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dovrebbe chiarire se il rapporto orale e' stato attivo (ricettivo) o passivo; se etero o omosessuale e con che tipo di partner (conosciuto, a rischio etc.)

Cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 285XXX

rapporto orale attivo, io ho ricevuto, eterosessuale, conosciuto (un'amica che conosco da cinque anni)

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Quindi si parla di rapporto orale passivo.
I sintomi che descrive quindi non sono in connessione alcuna con l'episodio.
Carissimi saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 285XXX

La ringrazio Dott. Laino, ma la mia curiosità si spinge a chiederle se non a questo cosa potrebbero significare le mie papille gustative infiammate? problemi di digestione? altrimenti cosa potrebbe essere? quando si è presentata 'pizzicava' un pò più indietro della punta, ultimamente ho ripreso a mangiare tutto ma la situzione non si è più ripresentata. e la bocca mi rimane secca priva di saliva dopo attività fisica, lo noto quando faccio la doccia e risciacquo con l'acqua.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Penso anzitutto che non si tratti di MST ed in secondo luogo che lingua andrebbe vista dallo specialista dermatologo. Non capisco difatti cosa c'entrino le papille gustative Infiammate con una micosi od un mughetto linguale.
Ancora molti cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 285XXX

è la disinformazione che si trova sulla rete, la ringrazio per la sua disponibilità e buona serata.