Utente 284XXX
Buongiorno,

ad inizio novembre 2012 ho avuto un rapporto orale scoperto (dato e ricevuto) con una prostituta.

Inizialmente ho accusato una irritazione all'uretra ed infiammazione alla prostata. solo dopo 39 giorni mi sono recato presso un centro mst per diagnostica.

Durante la visita non sono stati evidenziati rilievi particolari. Esami delle urine e del sangue che hanno dato esito negativo.
Nello specifico
Esami del sangue
Ag/Abs HIV 1/2 (Elisa) NEGATIVO
Abs anti-HCV (Elisa) NEGATIVO
Abs anti-Treponema P. (Elisa) NEGATIVO

Esami delle urine
Tricomonas vaginalis - ASSENTE
Mycoplasma hominis - ASSENTE
Mycoplasma genitalum - ASSENTE
Chlamydia trachomatis - ASSENTE
Neisseria gonorrhoeae - ASSENTE
Ureaplasma urealyticum ASSENTE

metodo di prova interno : PCR Qualitativa.

Nonostante questo e nel periodo di attesa dell'esito, si sono manifestati alcuni sintomi.

lingua ingrossata e papille gustative infiammate. Infiammazione del cavo orale e gengivale. diarrea e sintomi di nausea e vomito.macchie cutanee rosse sul dorso delle mani. Alcune rosse estese, altre piccole e piu' brune.alcune di queste come sono arrivate sono sparite, solo nella mano destra e' rimasta traccia di un arrossamento puntiforme simile ad un piccolo eczema che ora si sta schiarendo.
Prima di queste macchie ho notato nell'interno delle dita della mano sinistra delle macchie brune (quasi livide) che sono sparite, precedute da gonfiore.
da qualche giorno ed in occasione dell'episodio di diarrea (ora risolto) sto accusando anche male alle orecchie, alla nuca con una certa rigidita' del collo; anche questa apparente remissione.

Non ho evidenza di linfonodi particolarmente ingrossati ma ogni tanto ho un fastidio alla gola (come se si chiudesse) e alcuni fastidi (simili a piccole scariche elettriche, pizzicori leggeri) sotto le ascelle.

Il bruciore all'uretra e l'infiammazione persistono ma con una intensita' decisamente inferiore. al momento e' percepibile ma come fastidio.

Immagino che influisca uno stato di stress ed ansia, ma sono piuttosto preoccupato.

E' consigliabile ripetere i test per le mst? in particolare per HIV a tre mesi dall'episodio e per le altre mst effettuare esami piu' specifici? Tampone, spermiocultura o cosa altro? Visita dall'urologo? Dermatologo?

Vi ringrazio anticipatamente per una risposta.

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Personalmente in virtù di tutte queste analisi negative, reputo che non resti meglio da fare che effettuare una visita Venereologica (con lo specialista delle MST appunto) portando con sé tutti gli incartamenti in modo da chiudere definitivamente la vicenda.

saluti carissimi
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 284XXX

Gent.ma Dott.ssa Suetti,

innanzitutto La ringrazio per la Sua sollecita risposta.

Ho provveduto a prenotare la visita venereologica per venerdi prossimo.

Dalla Sua risposta interpreto che a Suo avviso il quadro da me descritto non comporti particolari preoccupazioni. Sbaglio?

Ma visto il perdurare della uretrite, anche se in forma piu' leggera, e' consigliabile anche un consulto con un andrologo/urologo?

Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Se posso tranquillizzarla, le confermo che ritengo si tratti di una situazione trattabile e quindi individuabile: si affidi al venereologo in prima istanza ed ascolti i suoi dettami e pareri.

saluti cari
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 284XXX

Mi perdoni, ma non mi sento tranquillissimo....
da ieri tra l'altro sento gonfiore e calore al collo,cavo orale e lingua, malessere generale, e si e' riacutizzato il dolore alle orecchie.

ho controllato anche il peso ed in questo ultimo mese ho perso 2/3 kg.

So che attraverso questo strumento e' piuttosto difficile diagnosticare o sbilanciarsi su ipotesi, ma stiamo parlando di situazione relativa ad una possibile sieroconversione nel periodo finestra?

oppure ad una mst non valutata nell'esame delle urine?

Confido nella sua comprensione e pazienza ma mi sento abbastanza in ansia.

Grazie ancora.

[#5] dopo  
Utente 284XXX

Buonasera,

effettuata visita dal Venerologo

mi ha sottoposto ad una visita valutativa al tatto delle ghiandole e linfonodi inguinali e del collo, del cavo orale e dei genitali senza trovare rilievi particolari.

A suo parere ho contratto la Clamidia anche se il test ha dato esito negativo.
Mi ha prescritto Miraclin 100mg 2 compresse al gg per 10 gg.

Ha inoltre richiesto presso il centro mst anche un nuovo controllo sierologico per lue ed hiv.

Mi ha detto che questi ultimi accertamenti sono prescritti per fugare ogni possibile dubbio a riguardo.

Posso chiederLe un parere?
Ritiene che sia una condotta corretta? o al termine della terapia sia comunque consigliabile un controllo per Clamidia?

Grazie infinite per i preziosi consigli ricevuti.




[#6] dopo  
Utente 284XXX

Dott.ssa Suetti mi spiace non ci siano ulteriori risposte da parte sua.
Domani mattina provvedero' ad effettuare il test Hiv e Sifilide come prescritto dal Venerologo.
nel frattempo stanno emergendo altri sintomi : sudorazione notturna, dolori muscolari, ed una piccola afta gengivale.
Oggi in piu' noto un arrossamento con papule

Questo mi fa dubitare della validita' del test HIV Elisa effettuato a 39 giorni dal rapporto sospetto e se sia il caso di ripetere il test ad 84 giorni e non aspettare di effettuarlo dopo i 90/100 giorni.

altra cosa : nel bugiardino del Miraclin che ho iniziato a prendere leggo questo
"Nel trattamento delle infezioni gonococciche va posta attenzione al rischio di mascherare le manifestazioni di una sifilide coesistente; e` opportuno in questi casi effettuare controlli sierologici per almeno 4 mesi".
nel mio caso puo' interferire sul risultato del test della sifilide?
Grazie ancora

[#7] dopo  
Utente 284XXX

Ritorno qua nella speranza di una risposta ulteriore.

Nel frattempo il nuovo test hiv a 70 giorni ha dato esito negativo, come pure negativo il nuovo test per la sifilide.
Terminata la terapia di Miraclin circa 10 giorni fa, e dopo i test negativi, sono ritornato dal Venerologo che mi ha rassicurato anche se sono comparsi nuovi sintomi; di nuovo bruciore nell'urinare e dolore/fastidio alla prostata.
Dolori muscolari ed articolari a mani gambe. In particolare sento un dolore al metacarpo destro con indolenzimento al braccio.
Al centro mst mi hanno detto di non preoccuparmi e fare unicamente un controllo dopo 40 gg per mettere la parola fine alla negativita' hiv (che tutti mi danno per certa).

Inoltre in questi giorni ho effettuato una ecografia al collo per controllo tiroide ed alcuni linfonodi ingrossati. sono risultati leggermente gonfi. Come da referto: "Presenza di alcune formazioni nodulari solide a carico di entrambe i lobi, con vascolarizzazione sia centrale che periferica, la maggiore a livello del lobo sinistro di 11 x 8 mm; utile rivalutazione a distanza di tempo (6 mesi) ....alcuni linfonodi lievemente aumentati di volume e di aspetto reattivo, delle dimensioni massime di 2 cm, sono riconoscibili in sede laterocervicale"

Oggi sento particolarmente ingrossato e fastidioso il linfonodo di sinistra.

Il mio sospetto e' che sia comunque in atto un infezione non diagnosticata e per questo ho prenotato anche una visita dall'urologo.

Sono piuttosto disorientato e preoccupato.

Grazie

[#8] dopo  
Utente 284XXX

Mi spiace non ci siano risposte.

fatico a trovare un quadro a tutti questi sintomi, che di giorno in giorno mutano e se possibile peggiorano.

ora passo all'urologo e sono in attesa dell'esito di un urinocoltura alla ricerca di batteri.

Ma mi sento davvero in balia dei miei sintomi e nell'incapacita' di trovare una strada per una diagnosi corretta.

Per favore datemi un consiglio per capire dove e con chi indirizzare una corretta diagnosi.

Vi prego.

Grazie