Utente 287XXX
A seguito intervento di rimozione di una displasia di alto grado alla fine di novembre, riscontro problemi di erezione. Premetto che ho ancora fastidi alla cicatrice e agli addominali che non aiutano ma non avere nessun movimento stà iniznando a preoccuparmi. All inizio pensavo fosse causata dalla forte debilitazione fisica (6kg persi su 76) ma ora che mi sento cmq meglio continuo a non avere erezione. Cosa posso fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ildati trasmessi sono insufficienti per poterLe rispondere in maniera contingente.Che tipo di displasia ha lamentato?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Dottore la ringrazio per la solerzia. Per approfondimenti le trascrivo quanto riportato sulla lettera di dimissioni.
"Paziente sottoposto a resezione anteriore di retto per adenocarcinoma intestinale moderatamente differenziato (G2), insorto nel contesto di adenomatubulovilloso con displasia di alto e basso grado stadio pTis No.
"
Il tutto non in endoscopia.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,questi interventi richiederebbero una "riabilitazione" delle funzione erettile nel post-operatorio
con farmaci proerettili per via endocavernosa ed orale.Ne parli con il chirurgo operatore o contatti un esperto andrologo.Corialità.