Utente 288XXX
Da circa 2 anni ogni volta quando ho la tosse, ogni colpo viene accompagnato con coliche nel palmo della mano sinistro e le dita mignolo, annullare e medio. Il mio dottore è scettico ai miei lamenti. Oggi è la mia figlia di 3,5 anni ha lamentato lo stessa cosa. Tossendo stringeva manina piagnucolando e dicendo che punge. Ora non mi ricordo molto bene se In passato mi è capitato leggere che questo tipo di sintomi sono indicatori di una patologia cardiaca. Cosa devo fare e dove andare con tali sintomi? Non voglio essere ridicola, ora visto che siamo in due di averli...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Gentile signora,
i sintomi che lei riferisce sono veramente strani: capisco lo scetticismo del suo medico.
Tuttavia, se si tratta di un fenomeno costante forse qualcosa c'è sotto.
Escluderei senz' altro che siano di origine cardiaca. Penserei piuttosto alla compressione del fascio vascolare e nervoso del braccio (potrebbe essere legato alla presenza di un costola in più, o a un' anomala inserzione di un fascio di muscoli). Per confermare il mio sospetto bisogna fare un accurato esame obiettivo, verificando se i polsi alle due braccia siano simmetrici, e se si modificano facendo determinate manovre.
Qui però sto uscendo dal mio campo specifico, è materia di chirurghi vascolari.