Utente 522XXX
Sono stato operato di ernia inguinale dx ed ho altra appena accennata a sin. Posso praticare mountain bike o è controindicata ? Grazie della risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
per definizione l’ernia è “la fuoriuscita di un viscere, o di una parte di esso, dalla cavità in cui è normalmente contenuto, attraverso un orifizio o area di minore resistenza”!. Ogni situazione determinante un aumento dalla pressione intraddominale (a volte anche un colpo di tosse, una defecazione difficoltosa, sollevare pesi….) predispone ad un peggioramento della patologia erniaria in regione inguinale.
In considerazione della presenza di “punta d’ernia” sinistra e della sua volontà di continuare una attività fisica (che potrebbe sottoporta a sforzi intensi !) le consiglierei di valutare insieme al suo chirurgo di fiducia la possibilità di sottoporsi ad intervento chirurgico di ernioplastica sinistra.
Cordialmente
Dott.ssa M.M.Morelli
[#2] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore,
in aggiunta a quanto giustamente spiegatole dalla collega, le consiglierei, qualora dovesse necessariamente effettuare sforzi non procrastinabili, di indossare uno slip contenitivo per pazienti affetti da ernia inguinale, utile sia nel pre che post-operatorio.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 522XXX

Iscritto dal 2007
Ringrazio per la risposta e vorrei sapere se una volta effettuata ernioplastica anche a sin. l'attività con la mountain bike sarebbe comunque controindicata. Inoltre vorrei sapere se esistono nuove metodologie di intervento rispetto a un anno fa e se conoscete per caso qualche centro particolarmente affidabile per tale tipo di operazione in provincia di Genova o Alessandria. Questo lo chiedo perchè per il 1° intervento, effettuato al S.Martino di Genova,ho ragione di credere di essere stato usato come cavia per apprendisti chirurghi.
Un saluto.
[#4] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore,
doipo un intervento di ernioplastica inguinale con protesi lei potrà riprendere tutte le sue attività sportive, anche la mountain bike.
I tempi chirurgici dell'intervento sono ormai standardizzati nel mondo ed anche negli ospedali meno attrezzati vengono eseguiti sempre alla stessa maniera.
Per quanto riguarda la scelta del chirurgo operatore le strutture pubbliche, almeno qui a Roma, non possono permettere o autorizzare un rapporto diretto tra paziente e chirurgo ma è sempre il direttore della UOC che decide "chi opera cosa".
Le consiglio quindi di rovolgersi al suo medico curante per ottenere i nominativi richiesti, tenendo presente che nella sua città c'è, tra tanti valenti chirurghi, anche il prof. Spinoglio che ho avuto modo di conoscere personalmente ed apprezzare.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 522XXX

Iscritto dal 2007
grazie per l'immediata disponibilità, seguirò il suo consiglio.