Utente 292XXX
Buon pomeriggio
Sono un figlio in anzia da quando,da esami eseguiti su mio papà (ha compiuto 79 anni da poco) è stato riscontrato una stenosi carotidea sinistra del 90% asintomatica.Avendo effettuato una consulenza medica, mi è stato consigliato l'intervento chirurgico,escudendo un angioplastica, visto chè il flusso rimasto all'interno dell'arteria è minima. Da premettere che papà ha una fibrillazione atreale acuta dal 2001, in terapia con aticoagulante "coumadin". Papà non'è convinto ad essere operato, in quanto dice di stare bene e di non sentirsi nulla.Crede ch'è più rischioso stare in queste condizioni, o sottoporsi all'itervento chirurgico? Cosa mi consiglia, la ringrazio anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
premesso che per esprimere un giudizio andrebbe valutato anche lo stato degli altri tronchi cerbroafferenti, con i limiti su esposti l'indicazione all'intervento sembrerebbe corretta, anche in considerazione della fortuità di aver rilevato la condizione senza che essa abbia già generato danni.