Utente 656XXX
buona sera mia figlia 13 anni da circa 10 giorni presenta delle macchie che prima iniziano con dei piccoli brufoletti poi papule più grandi le quali si squamano dandogli prurito e si espandono a tutto il corpo torace,schiena,gambe e ora al viso. Da dove è iniziata la comparsa la pelle sta diventando più rosa invece prima sembrava bruciata è stata vista dal dermatologo ma sembra che sia indeciso se sia una dermatite allergica o pitiriasi rosea cosa posso fare per avere una diagnosi precisa? grazie anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente la diagnosi è prettamente clinica pertanto non scindibile da visione diretta.Il consiglio è pertanto di rideterminarsi con il Dermatologo tenendo presente che la Pitiriasi Rosea di Gibert è patologia autorisolutiva nel giro di un mese un mese e mezzo,mentre la dermatite allergica si automantiene se non s'individua l'allergene in causa.
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Sebbene la pitiriasi rosea di Gibert è una patologia che può porre - occasionalmente - alcuni dubbi diagnostici, la sua diagnosi dovrebbe essere piuttosto agevole per il dermatologo.

Ove dovessere mantenersi i dubbi, lo stesso specialista ha tutte le "armi" diagnostiche per chiarirli: la prima di queste armi (quasi infallibile nei casi selezionati) è appunto il PATCH TEST, che chiarisce la diatesi allergica tout court o esacerbante di una dermatosi.

riproduca quindi il controllo dermatologico.

cari saluti

[#3] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Egr. utente, nella maggior parte dei casi, la pitiriasi rosea di Gibert ha un decorso abbastanza tipico e la diagnosi è abbastanza semplice. In altri casi invece possiamo essere davanti a delle varianti atipiche meno frequenti, che richiedono l'approfondimento diagnostico da parte dello specialista, vista la somiglianza tra queste forme ed altre patologie cutanee diverse dalla pitiriasi rosea (es: parapsoriasi, sifilide secondaria, psoriasi guttata, tinea corporis, dermatite seborroica, reazioni da farmaci, etc). La cosa migliore da fare in questi casi è la visita di controllo presso il Suo dermatologo di sempre, per seguire l'evoluzione della patologia ed avere sempre più elementi per una diagnosi di precisione. Le lascio qui il link ad una mia recente monografia sulla pitiriasi rosea di Gibert http://www.ildermatologorisponde.it/Pitiriasi%20rosea%20Gibert.html per mostrarLe il numero di varianti atipiche che si possono osservare e la somiglianza che talora vi può essere con altre dermatosi. La visita di controllo, rimane il modo migliore per rispondere adeguatamente a tutti i Suoi dubbi. Cordiali saluti e in bocca al lupo.
[#4] dopo  
Utente 656XXX

Iscritto dal 2008
grazie per le risposte tempestive mia figlia ha fatto un controllo dermatologico vista la gravità del problema infatti ha avuto una complicanza alla pitiriasi rosea chiamata lesione pitiriasiche suberitrodermiche le è stata data una terapia con bentelan fiale,medrol cp,euclorina per impacchi e alcune creme infatti sembra migliorare le è stata diagnosticata con certezza quindi che si tratti di pitiriasi.Spero non dovermi più trovare difronte a questo problema nei mesi successivi o fra un anno sarebbe veramente una tortura per lei grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Come suggeritole quindi Genitle utente, il caso di sua figlia rientra di diritto nelle Pitiriasi rosee di Gibert più aggressive (forma eruttiva e di Vidal):

Si tranquillizzi comunque per il Futuro poichè si solito gli episodi successivi sono più che rari, direi eccezionali.

cari saluti

[#6] dopo  
Utente 656XXX

Iscritto dal 2008
ho fatto gli esami del sangue a mia figlia prescritte dal dermatologo vanno tutte bene traanne il cito-g positivo mentre il cito-m è negativo quali problemi può avere mia figlia?vi ricordo che affetta da pitiriasi rosea aggressiva grazie cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
esponga gli esami (incomprensibili in questo modo) al suo medico di famiglia: questa è la strada congrua.

per la P. Rosea, gli esami ematochimici servono a poco.

cari saluti

[#8] dopo  
Utente 656XXX

Iscritto dal 2008
buona sera volevo sapere se è normale che dopo 4 settimane la pitiriasi rosea si presenti con delle venuzze rosse sotto pelle all addome?ancora presenta rossore alle gambe con una desquamazione totale a tutto il corpo sta facendo elocon crema e impacchi di latte scremato cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Faccia valutare queste cose solo e soltanto al dermatologo durante la visita di controllo.

cari saluti
[#10] dopo  
Utente 656XXX

Iscritto dal 2008
chiedo un consulto per un altro problema mia figlia di anni 8 e mezzo fin dalla nascita ha una scarsa crescita ad oggi pesa 23 kg ,alta 1.22 noi genitori siamo alti papà 1.70 mamma 1.55 rispetto alle altre compagne è la più bassina vorrei sapere se con questi riferimenti entra nella norma o è sotto ai percentili?
[#11] dopo  
Utente 656XXX

Iscritto dal 2008
***salve da un po di tempo mia figlia ha una notevole caduta di capelli e da circa una settimana davanti sulla tempia gli è comparsa una parte liscia senza peli,mi dicono sia alopecia ma vorrei capire meglio.L'alopecia si risolve o gli cadranno ancora capelli?circa 3 mesi fa ha avuto la pitiriasi rosea di vidal che gli colpi anche il cuoio capelluto potrbbe essere una conseguenza?intanto ho fatto gli esami del sangue per controllarela tiroide vi ringrazio per una eventuale risposta cordiali saluti
[#12] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, la Pitiriasi Rosea nella forma di Vidal non dovrebbe aver lasciato reliquati del tipo alopecia.Utile nel caso di sua figlia una valutazione complessiva plurispecialistica in virtù dei sintomi riportati riguardanti la scarsa crescita.
Cari saluti
[#13] dopo  
Utente 656XXX

Iscritto dal 2008
chiedo scusa per non essermi spiegata bene,mia figlia ha 13 anni e ha uno sviluppo regolare quello della scarsa crescita era per l'altra mia bambina,cmq il problema dell alopecia è risolvibile o avra problemi ?vorrei rassicurarla perchè essendo in un età molto delicata ho paura che cadi in depressione. in pratica vorrei sapere se dove gli sono caduti i capelli gli ricresceranno.un caloroso saluto
[#14] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Per poterle rispondere è necessaria la visita con visione diretta del problema da lei descritto e poter eseguire accertamenti se ritenuti necessari.
Cari saluti