Utente 293XXX
Salve,

Sono una ragazza di 23 anni. Non fumo e non bevo. Cerco di mangiare in modo regolare, e di variare la mia nutrizione, concedendomi, ogni tanto, anche qualche dolcino.

Durante il rapporto o l'autoerotismo, mi capita di avvertire -non sempre- delle fastidiose extrasistole, oltre a un po' di tachicardia e un tuffetto al cuore, ma spariscono con l'interruzione della pratica. Io sono molto ansiosa, e a volte tendo a portarmi questa mia ansietà anche durante questi piacevoli momenti. Premetto che ciò non succede sempre.

Devo preoccuparmi per questi fastidi che insorgono in quei momenti? Sono "sintomi" dell'eccitazione/orgasmo?

p.s: per l'ansia prendo il daparox in gocce 5 al giorno. Il dosaggio è diminuito da qualche giorno. Prima prendevo una compressa da 20... poi mezza... e adesso 5 gocce. Questo processo di alleggerimento del farmaco è iniziato da più di un anno. Sto cercando di smettere di assumerlo. Speriamo bene.

Grazie.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' probabile che la riduzione della terapia in atto le abbia creato questo fastidioso ma banale problema.
Non mi pare tuttavia affatto preoccupante
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Devo ammettere che questa sua risposta mi ha tranquillizzato, in qualche modo. Spero di poter togliere il draparox senza altri "effetti collaterali" emotivi.

La ringrazio per il suo tempo, Dottor Cecchini.

Cordialmente