Utente 292XXX
Salve,
Sono una ragazza di 25 anni ed ho eseguito un mese fa un'operazione di prk per correggere una lieve miopia.
Dopo la s terza visita di controllo il mio medico ha diagnosticato la presenza di un haze all'occhi destro. Io non noto opacizzazioni o difficoltà nella vista, ma il fatto che ci sia non mi fa stare tranquilla. Il mio medico non si è preoccupato di ciò, supponendo che non sia grave e che con il tempo migliorerà. Ho da continuare la cura di cortisone per altre due settimane, dopo di ciò solo lacrime artificiali per i prossimi mesi.

Volevo sapere:
Cosa comporta un haze?
Come si cura?
É giusto aspettare e continuare la cura normalmente?
É corretto smettere la cura con il cortisone dopo un mese e mezzo dall'intervento?

(sono molto confusa non perchè non mi fidi del mio medico, anzi..ma perchè su internet leggo molte problematiche che mi fanno sorgere dubbi e curiosità).

Attendo gentilmente una risposta.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Cara ragazza,
la tecnica PRK è stata abbandonata proprio perché ha un'alta possibilità di sviluppare un haze.

Se aveva una miopia lieve probabilmente l'haze è lieve e regredirà con la cura che le hanno prescritto.

Il collirio cortisonico va sospeso appena il medico oculista lo ritiene e nel più breve tempo possibile per non rischiare una cataratta od un glaucoma iatrogeno.

Cordiali saluti