Utente 258XXX
Buonasera,

sono un ragazzo di 24 anni. A causa di un eccessivo dimagrimento che ha coinvolto la zona viso, l'esposizione solare, il fumo, ma anche e soprattutto all'applicazione della crema "elicina" (dopo sole due applicazioni mi ha praticamente trasformato in peggio la grana della pelle), nell'arco di 5-6 mesi la mia pelle sembra essere invecchiata precocemente. Al di là delle rughe di espressione sulla fronte, che ho da tempo, ho riscontrato un vero e proprio "irrozzimento" della tramatura della pelle. In particolare, riesco a scorgere tanti piccoli solchi (stile pelle di elefante) sulla fronte e (questo mi preoccupa di più) nelle zone comprese tra naso e zigomi (non ho idea di come si chiamino). Queste micro-rughette, che tendono a inspessirsi e aumentare di numero di giorno in giorno, sono probabilmente causate dalle posizioni che assumo mentre dormo. Infatti tendo a dormire a pancia in giù sulle due guance, dunque la pelle tende a incresparsi in quelle due zone. Considerando che la grana è cambiata dopo l'applicazione di quella maledetta crema a base di bava di lumaca (che avevo comprato per le macchie da acne), mi chiedevo se:

- Il processo fosse in qualche modo reversibile, magari con l'applicazione costante di crema idratanti ed abituandomi a dormire sulla schiena durante la notte
- Esistono metodi senza effetti collaterali che possano dare nuova "vita alla mia pella", tenendo conto che ho una pelle con carnagione olivastra che tende a macchiarsi con niente e quindi escludo trattamenti laser e peeling a prescendire.

Ho 25 anni, ho smesso di fumare da 2 mesi (prima fumavo una decina di sigaretta la giorno). Non ho mai fatto lampade e ho protetto la pelle del viso nè più nè meno dei miei amici, eppure, mentre loro hanno conservato la pelle di quando avevano 20 anni, io ho la pelle di un 40enne. La cosa mi preoccupa moltissimo, perchè l'idea di dimostrare 50 anni quando ne avrà 30 non mi affascina per niente. Fino a qualche anno fa non mi guardavo neanche allo specchio, ora visti questi drastici cambiamenti però il problema sta diventando anche psicologico.

Vi ringrazio in anticipo per la pazienza e la cortesia.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Caro ragazzo purtroppo l'invecchiamento cutaneo Non è reversibile : ad ogni modo ed alla sua età, sarebbe molto opportuno che lei facesse vedere la sua pelle ad un esperto dermatologo, al fine di capire per bene che cosa lei abbia e reperire delle terapie assolutamente efficaci per migliorare questa situazione.
Molti cari saluti
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio. So che il processo di invecchiamento non è reversibile, ma mi chiedevo se questo cambiamento della grana potesse in qualche modo essere dovuto al clima o una sorta di reazione allergica e potesse migliorare sensibilmente con l'applicazione di creme idratanti.

Poi vorrei chiederla una cosa che c'entra relativamente. 10 giorni fa ho tolto due porrini che avevo sul naso. Erano grossi pochi millimetri, ma il chirurgo mi ha toccato una zona molto più estesa (in larghezza, non in profondità). Ora mi ritrovo con 2 chiazzette di circa 4mm per 4 sul naso e sono molto preoccupato perchè si notano molto di più dei porrini che avevo prima. Sono di colore rosso-marroncino. E' normale che dopo 10 giorni il colore della zona non si sia ancora uniformato? Dopo quanto tempo il risultato può dirsi definitivo?