Utente 905XXX
Buonasera ai Professionisti che mi leggono,

la mia richiesta di consulto e' per mio padre, anni 85 ben portati (assolutamente autosufficiente, legge, guida etc) e complessivamente ritengo in buona forma.

E' portatore di pacemaker, in trattamento per ipertensione, soffr di ipertrofia prostatica
Assume ogni giorno i seguenti medicinali:

1 cp di Norvasc 10 mg
1 cp di Ascriptin
1 compressa di Finastid
Prtroppo in questi giorni sta soffrendo di un attacco acuto di lombosciatalgia, causato da una discopatia (porta normalmente il corsetto prescritto dallo specialista).
Venerdi' pomeriggio poiche' il dolore si protraeva da molti giorni l'ho portato presso il pronto soccorso di Mi Niguarda dove e' stato visitato dall'ortopedico. La lastra fatta non ha evidenziato peggioramenti eil medico gli ha prescritto di assumere Efferalgan quando il dolore e' particolarmente acuto e ha inoltre prescritto un trattamento con cortisone per una 15ina di giorni (Deflan, 30 gocce per 5 gg e poi 20 gocce per 10gg).

Poiche' mi ha detto che tale trattamento puo' portare ad un innalzamento della pressione arteriosa, sono preoccupato a proposito ed indeciso sul da farsi...ovvero se fargli assumere tale farmaco.

Lo so, sono un po' ansioso e forse preoccupato oltremodo.

Vi chiedo conforto e consiglio a riguardo.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non si preoccupi eccessivamente; esegua la,terapia prescritta e controlli i valori pressori.
Arrivederci
Cecchini