Utente 137XXX
Gent.mi Dottori Il mio urologo mi ha consigliato di prendere la soia in aggiunta alle medicine tradizionali precisando che essa è di molto aiuto nei tumori solidi ormono dipendenti ( tipo k prostatico e seno). ma prima di assumerla gradirei conoscere il Vostro parere sulla soia, i suoi benefici, i suoi effetti collaterali e le eventuali interferenze con i farmaci ( antipertensivi, statine,...). Grazie cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello
52% attività
16% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,

esistono alcuni dati a favore dell'uso degli isoflavoni nel K prostatico, ma non sono sufficienti per garantire un risultato certo, e quindi efficacia del trattamento. Gli isoflavoni nel K mammella sono controindicati, come anche nell'endometriosi, per il possibile stimolo sulla crescita delle cellule anomale.
Anche in questo caso, come indicato in un precedente suo consulto, la invito a rivolgersi ad un medico esperto in fitoterapia per avere il consiglio di un rimedio giusto per lei, e ad evitare l'automedicazione.