Utente 299XXX
Buongiorno, ho una storia molto lunga di tossicodipendenza, per molti anni dipendente da eroina, poi passato al metadone tradizionale (non concentrato), per 14 anni al dosaggio di 160 mg/die poi smisi completamente. A causa di controversie ripresi con la tossicodipendenza per un breve periodo (eroina) e per smettere passai al suboxone e poi al subutex. Da circa un anno e mezzo ne faccio uso al dosaggio di 28 mg/die. La bruprenorfina però mi agita troppo e sto apprestandomi a passare al metadone concentrato, quello disponibile al sert da cui sono seguito. Volevo sapere se passando dalla bruprenorfina al metadone lo scalaggio può essere fatto con meno difficoltà che al contrario, ovvero se sarebbe sufficiente scalare fino a 16 mg/die e passare poi al metadone concentrato a 80 mg/die, senza dovere scalare completamente la bruprenorfina come si usa fare con il metadone. So che ci sono dei protocolli, me lo ha detto la mia psichiatra, e lei pensa che sia possibile un quadro simile a quello descritto sopra. Ho 58 anni e sto abbastanza bene in generale, sono invalido al 75% a causa di depressione maggiore, disturbo bipolare e morbo di Basedow trattato da tempo con jodio 131. Smettere tutte le sostanze non rientra nelle mie capacità e possibilità per questo le faccio questa domanda. La ringrazio anticipatamente e le auguro un buon lavoro.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
entile utente
è possibile il passaggio da buprenorfina a metadone secondo dei precisi protocolli nel rispetto delle diverse attività farmacodinamiche delle due molecole; per cui si affidi tranquillamente ai colleghi del sert che le troveranno lo schema migliore per il passaggio a metadone in base alle sue condizioni cliniche)
[#2] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la tempestiva risposta, volevo un Vs parere perchè la psichiatra che mi segue, a differenza del dottore del sert, mi ha appunto parlato dei protocolli e della possibilità di passare al metadone ad un dosaggio abbastanza alto della buprenorfina, mentre il medico mi parlava di uno scalaggio quasi a zero mg.
La psichiatra invece mi ha detto che potrebbe essere fatto il passaggio ad un livello molto più alto.
Comunque si metteranno in comunicazione e spero di non dover scalare fino a quasi zero con la buprenorfina, anche per il periodo di circostanze negative che sto vivendo.