Utente 299XXX
Salve, ho 27 anni. Da circa tre mesi ho dolore sopportabile al testicolo destro che si irradia all'inguine e alla gamba. Ho fatto una visita urologica con ecografia scrotale. Ecco il referto: "Il didimo dx è di ridotte dimensioni con qualche area ipoecogena: l'epididimo dx e modicamente tumefatto ed ipoecogeno. Ecodopler non significativo. I reperti ecografici sono a specifici. La rivalutazione urologica non evidenzia franchi segni di sofferenza parenchimale didimaria. Si consiglia Chinoplus 600 per sette giorni e Aulin una bustina a stomaco pieno". In pratica non mi hanno saputo dire cosa ho. Sono molto preoccupato. Potete aiutarmi? Voi cosa ne pensate? Grazie per la vostra attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, difficile dire via web di che cosa si tratti, ci si può solo basare sul fatto che non è stata rilevata dai colleghi alcuna patologia rilevante. Se il dolore persiste può anche provare a chiedere un consulto andrologico.
Nel frattempo se le può essere utile può leggere il mio articolo: http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/959-dolore-testicolare-cronico.html
[#2] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Grazie dottore, ho letto il suo articolo e lo reputo davvero interessante. Tuttavia per dovere di cronaca le scrivo anche l'esame obiettivo specialistico: "Attualmente all'eos logge renali libere, giordano negativo bilateramente. Ballottamento negativo. A destra il didimo si presenta modicamente dolente alla palpazione non francamente retratto verso l'anello inguinale omolaterale. Elementi funiculari ben dissociabili". Che ne pensa?
Infine ho due quesiti.

Il primo: didimo sinistro ok dimensioni (29x20x48). Didimo dx (la parte dolente) è di ridotte dimensioni 16x23x34. Questo è un problema?

Inoltre ho il testicolo dx più piccolo del sn e più in sù rispetto al sn. E' un problema?

Grazie per la sua cortesia e scusi se la disturbo con le mie domande.
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
1) alterazioni volumetriche del testicolo potrebbero determinare alterazioni dello spermiogramma, ma non sempre

2) L'avere un testicolo più in alto e l'altro più in basso può rientrare nelle variazioni fisiologiche specie se è sempre stato così.