Sto malissimo dopo tampone uretrale

Gentilissimi Dottori, questa mattina ho fatto un tampone uretrale doloroso fino all'inverosimile, ne avevo già fatto uno tempo fa ma era stato assolutamente indolore, questa volta invece ho visto le stelle e per di + da quel momento la minzione è dolorosissima, mi sento trafiggere l'uretra da una lama calda. Mi chiedo, E' normale, potrebbe succedere che il ginecologo abbia lacerato l'uretra oppure la vescica (mi è sembrato che andasse in profondità) ?
Oltre il dolore adesso ho anche questi dubbi che mi fanno stare anche peggio. Conto in un vostro parere,
Grazie
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 28k 1,3k 15
Gentile Signora,
il passaggio del tampone in uretra può creare irritazione, ma ci pare inverosimile che si tratti di una lesione così importante. La zona è molto sensibile, questo è evidente, ma crediamo che il fastidio sia destinato a regredire molto rapidamente, magari con l'aiuto di qualche semplice e generico antidolorifico. Continui comunque a bere molta acqua.

Saluti

Dr. Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dott. Piana,
La ringrazio per avermi tranquillizzata, sto seguendo il Suo consiglio di bere molto e di prendere un antidolorifico dopo i pasti e devo dire che già va un pò meglio. Adesso attendo che il bruciore passi del tutto.
Ancora grazie per la celerità con cui ha risposto.
Buona Giornata.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Dott Piana,
Mi scusi se torno a scriverLe ma non mi sento affatto bene, stamane ero convinta che ormai ilproblema stesse per svanire del tutto ed invece dopo le prime minzioni (sto bevendo molto e di conseguenze urino spesso) ho cominciato a sentire dolore al basso ventre (zona ovaie e vescica) e zona pubica con relativo gonfiore della zona. Gli stessi sintomi li avevo ieri ma poi di notte sono passati.
Ora mi sento la pancia gonfia e dolorante ed ho ancora fastidio(non + dolore forte) mentre urino.
Gentilmente mi potrebbe dare un Suo parere??
[#4]
Dr. Paolo Piana Urologo 28k 1,3k 15
Gentile Signora,
come può ben immaginare, non è possibile esprimere un giudizio sul caso specifico non potendo valutare direttamente. Se le pare che le cose non si volgano ad una naturale soluzione, non indugi a rivolgersi in prima battuata al suo medico curante. Una semplice visita potrà quasi certamente chiarire la situazione. Se il fastidio nella mizione è ridotto, ora può rallentare l'idratazione.

Saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
D'accordo, ridurrò la quantità d'acqua e vedrò come va nel frattempo e speriamo passi altrimenti mi farò dare un'occhiata dal medico, ancora Grazie

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test