Utente 257XXX
Buon pomeriggio gentili medici,
sono uno studente di medicina al 3° anno e sto svolgendo un tirocinio in un reparto dell'area medica. La domanda riguarda la misurazione della pressione sanguigna (con sfigmo a mercurio) che effettuiamo di routine la mattina.
Generalmente non ho problemi a prenderla, salvo casi particolari:
- pazienti con connettiviti
- pazienti con le braccia robuste
- pressione bassa
In questi casi, riesco a sentire perfettamente la massima, ma non la minima. Prima di riuscire a prenderla correttamente devo effettuare più tentativi e aiutarmi con la "pallina" di mercurio.
Le domande che vi rivolgo gentilmente sono due:
1) esiste un "trucchetto" per ascoltare meglio la pressione?(utilizzo il diaframma del Littmann)
2) quali sono generalmente le condizioni mediche che si associano ad una difficoltà nel misurare manualmente la pressione?

In reparto mi hanno consigliato di aiutarmi guardando il movimento della pallina di mercurio, cosa che non sempre mi riesce del tutto facile, per questo chiedevo un parere anche a voi, per riuscire a trovare un sistema da fare mio.

Grazie infinite,
cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Caro ragazzo, dovrai fare necessariamente la tua l'esperienza con una adeguata auscultazione, cercando di stare in ambienti tranquilli, ossia non troppo rumorosi e senza effettuare una eccessiva compressione del manicotto.
Un minimo training e' sempre necessario.
Buona fortuna per i tuoi studi
[#2] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta e gli auguri,
seguirò i suoi consigli chiedendo di fare silenzio nella stanza e stando più attento alla compressione del manicotto.

Grazie ancora,
buon pomeriggio.