Utente 301XXX
Buongiorno Dottore.
Ho un dubbio che mi sta destando non poca preoccupazione.
Sono incinta al quarto mese e sono portatrice sana di anemia mediterranea. Il mio compagno ha 31 anni, lui non è portatore ma per sicurezza la ginecologa ha voluto anche le sue analisi, dalle quali è saltato fuori che ha un'ipocromia con ferritina alta (420 per un valore di riferimento massimo di 365) e MCV 78.7 ( con riferimento di valore minimo 80) e MCH 25.8 (valore minimo 27.2). I RBC sono a 5.32 e i WBC a 6.0.
La mia domanda è: può trattarsi di anemia sideroblastica? Può dare problemi al bambino, essendo io portatrice di anemia mediterranea? E soprattutto è vero che l'anemia sideroblastica può sfociare il leucemia?
Grazie in anticipo, a presto.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ne l suo racconto non spiega perchè pone il sospetto diagnstico,
ovvero se è frutto di una sua interpretazione o dell'opinione di un medico.

Tenga conto che i valori dei globuli rossi in un uomo oscillano fra 4,5 e 6 milioni/mm-cubo.

Perchè si possa parlare di anemia (di qualunque tipo) i valori dei Globuli Rossi e quindi dell'emoglobina (che lei non riporta) devono essere più bassi.
Piuttosto andrebbe chiarita la ragione della microcitemia.

Ne parli con il suo curante.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Hgb a 13.7.
Cioè sembra che rientri nei valori di riferimento, anche se proprio al limite.
Grazie mille per aver risposto.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Meglio così.

Cordialmente