Utente 301XXX
salve sono il sig. marco giorno 09 aprile ho subito un'intervento per un'ernia inguinale, nei 4/5 giorni successivi all'intervento ho avuto solo un forte bruciore sottocutaneo nella zona dei punti e dll'inguine.
Adesso a distanza di 18 gg l'unico fastidio che mi e' rimasto è nella zona dell'inguine solo da seduto e se stringo le gambe, mi sento come se mi si accavallasse qualcosa all'interno dell'inguine fino all'adduttore,
P.s. quando stringo la cosacia o alzo i testicoli anche se stringo le gambe il fastidio no l'ho,
p.s. prima dell'intervento questo fasdtidio non l'ho avevo.
Spero che mi rispondiate al piu' presto possibilie grazie e distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, può essere una neuropatia postintervento che con il tempo potrebbe migliorare, se persiste comunque si faccia rivisitare dal chirurgo.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio tantissimo se poteva dirmi in genere come si potrebbe curare e in genere quanto dovrei aspettare prima di farmi rivisitare dal chirurgo. ricordo che il giorno in cui mi sono operato è giorno 09 di aprile. grazie sempre.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, prima di ipotizzare una neuropatia cronica occorrono almeno dai 3 ai 6 mesi, il chirurgo può visitarla già ad un mese dall'intervento per rendersi conto del tipo di sintomatologia.
Saluti.