Utente 301XXX
Gentilissimi dottori, attraverso la spirometria e la descrizione di vari sintomi, mi e stata diagnosticata rinofarincongiuntivite ed asma bronchiale in soggetto atopico,sindrome da orticariaangiodema da sforzo, associata a dispnea,da verosimile natura allergica. risultato spirometria con lieve ostruzione bronchiale e mi e stato raccomandato dei non effettuare sforzi in fase post prandiale.precedentemente avevo fatto i test allergici risultando positivo alle mandorle+,sedano+,pesche+, assenzio++, parietarie+,composite++ Dopo la spirometria mi hanno prescritto lukasm 1 compressa alla sera foster spray 2 spruzzi mattina e sera,robilas 1 compr al mattino,ranitidina alla sera.ho iniziato la cura ma non lo continuata perchè da piccolo ero allergico al cortisone ho continuato a prendere saolo l'antistaminico robilas che mi ha fatto stare meglio con l'orticaria.Pratico bodybuilding e mi succede che anche praticandolo di mattina a stomaco vuoto ad un certo punto mi viene l'affannno e mi sento restringere la gola e leggero prurito a volte passa da solo altre sono costretto a fermarmi, come mai succede questo nonostante pratico a stomaco vuoto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
- se ha l'asma e (se ho capito bene) in pratica non lo sta curando («ho iniziato la cura ma non l'ho continuata perchè da piccolo ero allergico al cortisone»: ???), trovo per nulla strano e anzi ben comprensibile che provi affanno durante l'attività fisica (soprattutto la pesistica);
- il prurito al naso o alla gola, pur se a stomaco vuoto, non aggiunge nulla a quanto già noto;
- se invece il prurito emerge diffuso (e magari associato a pomfi) anche a stomaco vuoto, allora forse c'è qualcosa da rivedere nella diagnosi.
Credo che debba chiarire i dubbi con il Suo allergologo, che conosce il caso nel dettaglio.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
mi spiego meglio i miei sintomi iniziano circa 20 30 minuti dall'inizio dell'attivita pesistica e noto che appena inizio a sentire prurito anche se non fortissimo e vampate di calore iniazia a comparire l'affanno e la difficolta a recuperare dagli sforzi, a volte noto piccoli puntini rossi specialmente sui gruppi muscolari che sto allenando il tutto è accompagnato da una situazione di malessere che trovo difficile descrivere.poi piu che prurito alla gola sento propio come se si stringesse. i sintomi compreso l'affanno si fermano se smetto.tutto questo a digiuno.precedentemente alla diagnosi quando praticavo sport anche a3 o 4 ore dopo i pasti i sintomi che ho descritto precedentemente si presentavano in maniera piu accentuata. infatti diverse volte sono stato costretto a fermarmi subito perche piu continuavo piu i sintomi aumentavano.volevo farle una domanda in che senso protebbe esserci qualcosa da rivedere nella diagnosi?l'anafilassi da sforzo puo sopraggiungere anche a digiuno?
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
L'idea di una anafilassi alimentare dopo sforzo fisico a digiuno è impensabile: si tratta di una contraddizione in termini.
Mi pare più plausibile l'ipotesi di asma associato ad una forma di orticaria spontanea o colinergica, ma ovviamente sarebbe necessaria una valutazione estensiva per poter dare indicazioni con una certa sicurezza.
Pertanto Le ripeto che sembrebbe opportuna una rivalutazione.
Saluti,