Utente 109XXX
Avevo chiesto proprio ieri un consulto a tal proposito in chirurgia generale, ma oggi alla visita mi è stato detto di effettuare una visita andrologica per valutare o no qualsiasi tipo di intervento o non.
Il mio problema è (lo scrissi già negli anni precedenti) la presenza di un anello fimotico (ho trovato il termine online) sulla punta del prepuzio che, una volta fatto scorrere, mi causa uno "strozzamento" sull''asta, ben visibile sia in erezione che in stato di riposo.
Mi è stato detto sempre, in sede di visita (sia dermatologica che in quella odierna), che non c''è niente di che, ma a causa di un''infiammazione che avevo avuto mesi fa, vedendo vecchie foto, ho notato che questo anello stringe leggermente di più rispetto a prima.
Ora però c''è da dire che durante la visita il pene quasi "scompare"(l''ansia e la preoccupazione della visita)...quindi nessuno mi ha visto la situazione reale.
Tra qualche giorno avrò la visita andrologica per esporre il problema, ho fatto delle foto, potrò farle vedere allo specialista? Voi di solito chiedete ai vostri pazienti di portarle? Io vorrei solo venir visitato come si deve e non con una semplice occhiata e via, come spesso succede, senza nemmeno spiegare tutto.
In ultimo, oggi mi è stato detto che eventualmente servirebbe una frenuloplastica (essendo un pò più corto il frenulo appunto), ma di quanto andrebbe ad incidere sull''anello fimotico che stringe (e che, a volte si arrossa un pò dopo rapporti o masturbazione)?
Il mio pene in erezione non si scopre da solo, non l''hai mai fatto, l''ho sempre scoperto manualmente ma da un anno a questa parte, al primo scappucciamento in erezione, la pelle tira un pò (sicuramente a causa dei postumi dell''infiammazione, lessi proprio che questa può causare il lieve aggravarsi di situazioni già esistenti).
Voi cosa consigliereste ad un paziente col mio problema? Vi ringrazio e aspetto le Vostre risposte.

PS-so che non si possono mettere foto, questo link infatti è solo un disegno che ho fatto per spiegare la cosa, NON è una foto:
http://i43.tinypic.com/335fgbk.jpg

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

deve sicuramente portare le foto alla visita andrologica che farà; queste sono fondamentali per capire il suo problema anatomico e per permettere al suo andrologo di darle la corretta indicazione terapeutica.

Lasci perdere la frenuloplastica od altro, sarà sempre il suo specialista di riferimento che saprà indicarle la corretta strada per risolvere il suo problema clinico.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Quindi devo aspettare il solo parere dell'andrologo giusto? Le foto le ho sul mio smartphone, posso fargliele vedere poi da lì? O di solito si usa portare una pennetta usb? Chiedo perché finora, come ho scritto, nessuno ha mai visto la mia situazione in erezione.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Meglio mostrare le foto direttamente dal telefonino mobile, non tutti i colleghi hanno un computer nel proprio studio.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Perfetto, anzi meglio, così le ho già lì direttamente senza fare trasferimenti.
Ma lei dottor Beretta, basandosi solamente su quella rappresentazione che ho fatto, cosa pensa sarebbe più giusto per il mio caso? E' solo per avere un'idea, in ogni caso la ringrazio molto.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

nessuna idea strana, senza avere visto nulla comunque oltre, su questo tema specifico, le consiglio di consultare sempre sul nostro sito anche questo articolo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/642-frenulo-pene-sapere.html .

Qui troverà alcune delle indicazioni desiderate.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
L'ho consultato velocemente ma con attenzione e devo dire che, ora come ora, non mi pare di ritrovare in me una di queste situazioni. Il frenulo non tira in modo da abbassare il glande; non soffro di eiaculazione precoce. Diciamo che il glande si abbassa leggermente solo se abbasso di molto la pelle, se la tiro di parecchio giù.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!

Ora bisogna sentire in diretta il suo specialista di riferimento!
[#8] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio ancora dottor Beretta!
Avrei solo un'ultima domanda, che mi sorge spontanea a questo punto: avevo accennato a un'infiammazione che avevo avuto, la quale mi causava quasi sempre lievi arrossamenti sulla parte più alta del prepuzio (quella dell'anello fimotico), sia dopo masturbazione non lubrificata, che dopo rapporti col mio fidanzato (non anali, a questo non ci siamo arrivati..). Da pochi giorni a questa parte, però, il prepuzio non si arrossa più; ho provato a masturbarmi di nuovo senza alcun lubrificante, "a secco" come facevo prima di avere l'infiammazione, e non si arrossa! Come è possibile?
Forse il fatto di aver prenotato la visita "gli" ha messo paura (al mio pene)?! E' una battuta ovviamente, ma non capisco come da un giorno all'altro non si arrossi più.
Grazie ancora, ne ho approfittato per chiedere anche questa cosa.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Si ricordi sempre che spesso la natura è la nostra migliore medicina!
[#10] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Nel senso che a volte le cose passano da sole?
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Esatto!
[#12] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Troppo ci ha messo in questo caso, sperando sia davvero risolto, ma meglio tardi che mai, ovvio!
La ringrazio tanto per la sua disponibilità dottore, se vuole le farò sapere della visita. Un cordiale saluto
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#14] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Allora, ho fatto la visita andrologica/urologica e mi è stato detto di provare una crema per 15-20 giorni, vedere i risultati ed eventualmente concordare per una circoncisione. Le foto sono state molto utili, così il medico ha potuto vedere effettivamente com'è che la pelle stringe l'asta in erezione (infatti quando mi ha visto in stato di riposo non ha notato molto).
Volevo chiedervi alcune cose:
-in questo caso è meglio una circoncisione totale oppure si potrebbe provare anche quella parziale? Lui ha parlato per lo più di totale, ma mi ha fatto vedere dove avrebbe tagliato e questa parte comprendeva tutto il prepuzio fino al glande mentre la parte interessata al problema è quella più alta.
-la circoncisione totale sarebbe migliore in quanto potrebbe risolvere tutti insieme problemi di frenulo e ricadute del prepuzio?
Resto in attesa di un vostro riscontro, intanto vi ringrazio come sempre
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

da questa postazione, senza aver visto nulla, non possiamo che rimandarla alle decisioni del suo urologo, quelle che lei sicuramente ha condiviso dopo la valutazione clinica diretta sempre fatta con il nostro collega reale.

Ancora un cordiale saluto.
[#16] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Va bene. Solo una domanda: ci sto riflettendo da prima e, visto che sono stato io in primis a volermi decidere di risolvere la cosa, stavo anche riflettendo su un particolare: dopo 25 anni, non so se potrei avere qualche "rimpianto prepuziale" una volta fatto l'intervento...ho visto che c'è anche un metodo di chirurgia plastica prepuziale che lo mantiene totalmente integro, allargando solo la parte più stretta. Lei sa se è efficace? A Roma lo fanno?
[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E' efficace se la situazione anatomica lo premette.

Risentire sempre il proprio urologo od andrologo.

[#18] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Ma sa dirmi dove la affettuano a Roma?
In ogni caso al controllo ho intenzione di portare nuove foto segnando con la penna la parte precisa del prepuzio che stringe e scattando le varie condizioni: riposo, semi-erezione e completa erezione, con pelle poco e molto tirata. Sarà sicuramente utile all'urologo per valutare come meglio procedere, anche se preferirei escludere la circoncisione totale visto che io comunque non ho dolori o chissà cosa.
[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sulla questione "indicare un collega o dove viene effettuato un intervento" le dico che questa non è la sede per una informazione così particolare e non di interesse generale.

Questo quesito è bene porlo, in prima battuta, al suo medico di fiducia e poi comunque, in altre sezioni del nostro sito, può sempre trovare un aiuto più mirato alla sua domanda.

Ancora un cordiale saluto.
[#20] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Ha ragione. La ringrazio ancora dottor Beretta.