Utente 576XXX
Buonasera,

quest'inverno ho effettuato le prove allergiche ed è emerso che sono allergica al polline e alle graminacee, oltre che pelo di cane e polvere. Sono ormai parecchi anni che convivo con i sintomi dell'allergia,soprattutto nel periodo aprile/giugno, quali bruciore agli occhi e lacrimazione, naso che alterna momenti in cui è totalmente chiuso a momenti in cui cola, starnuti frequenti, prurito al palato, ecc... Da qualche giorno però gli starnuti sono notevolmente diminuti ma un altro sintomo, ossia bruciore alla gola (per capirci tra naso e gola) e al petto e a volte senso di oppressione. Può sempre essere sintomo di allergia? Io sono anche molto ansiosa e sto attraversando un periodo molto stressante a lavoro e qualsiasi "segnale" dà il mio corpo, io cado in paranoia!
Grazie mille a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
i sintomi che riferisce pongono un quesito di diagnosi differenziale fra diverse condizioni, tra le quali potremmo annoverare il reflusso gastro-esofageo, una malattia allergica e un disturbo d'ansia (che sembrano coesistere nel suo caso).
Pertanto solo chi può valutarLa nel reale potrà darLe le indicazioni di cui ha bisogno.
Saluti,