Utente 203XXX
Buongiorno ho ritirato ieri gli esiti di mio figlio 17 anni dell' esame del sangue PHADIATOP ENFANT, fatto in allergologia dopo chegli esiti prik-test sono risultati negativi, tranne che per l'istamina con risultato di ++ I risultati sono leggermente alterati variano dallo 0,01 al 0,21.Sono stati fatti sia piante,betulla paretaria ambrosia, sia albume, arachide, merluzzo, grano,gambero.Sia forfora cane e gatto,(0,01) i 2 risultati più "significativi"sono latte0,21 e dermatophagoides pteronissynus 0,10. Il ragazzo continua ad avere rinite non fortissima, tra aprile e giugno, sono già 2 anni, e già da più di 15 anni anche delle piccolissime bollicine in viso e sulle braccia, non causano prurito.Tenendo presente che sia io che mio marito siamo allergici( graminecee e quercia molto alte mio marito, io paretaria, polvere acari lattice, oro e un pochino anche alle graminacee) e che la dottoressa ha detto che non è ancora un allergico, che fare quando ha questa rinite con lacrimazione occhi? Grazie per la vostra attenzione e rispota Caterina

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
un ragazzo con rinite stagionale e genitori allergici ha elevate probabilità di essere anch'esso allergico.
In teoria è possibile che i test siano negativi perché magari non sono stati testati gli allergeni verso i quali ha verosimilmente sviluppato una sensibilizzazione.
Bisognerebbe pertanto rivedere criticamente tutti gli elementi clinici ed eventualmente integrare con ulteriori accertamenti. Il trattamento è per ovvie ragioni strettamente dipendente dalla diagnosi.
Saluti,