Utente 782XXX
A mia figlia, 21 anni, su consiglio del dermatologo sono stati asportati 2 nevi (A e B) sulla schiena:
A) “Cute sottoscapolare sinistra”: losanga cutanea di cm. 1 comprendente neoformazione pigmentata.
B) Losanga cutanea di cm. 0,9 comprendente area pigmentata di mm. 4.
Il referto dell’esame istologico non mi è di facile comprensione e mia figlia non potrà recarsi dal dermatologo nell’immediato (tranne che sia strettamente necessario), in quanto per motivi di studio è lontana.
La diagnosi riportata nel suddetto esame è:
A) Nevo composto con aspetti displastici a livello giunzionale. Coesistono aspetti di regressione immunologica nel derma. Escissione chirurgica completa.
B) Nevo intradermico con aspetti di tipo congenito.
Va tutto bene o avrà necessità di ulteriori controlli sugli stessi nevi e poi cosa significa che “…coesistono aspetti di regressione immunologica nel derma”?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Può stare tranquilla.si consiglia solo la videodermatoscopia periodica.
Le note sul priimo neo si riferiscono ad aspetti istologici che riguardano la struttura della lesione, non significativi a livello patologico.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 782XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio Dr. Griselli per la solerte risposta, devo intendere che la videodermatoscopia dovrà effettuarla sui restanti nevi che dovesse avere sul corpo, mentre le zone della pelle interessate all'asportazione dei due nevi di cui sopra non hanno necessità di ulteriori controlli nel tempo?
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Certamente . Proprio così.
Cordialità