Utente 310XXX
Salve,
ho 29 anni, da circa 7 mesi , ho un arrossamento cronico del glande. Diciamo che a riposo la colorazione sembra normale, pero' durante l'eccitamento l'epidermide cambia colore e diventa rosso acceso quasi violaceo. Premetto che questa pigmentazione e' totalmente diversa da quella che ho sempre avuto.
Con questo cambio di pigmentazione si e' accompagnata anche una ipersensibilita , infatti si puo notare che la zona vicino al frenulo e' 'alterata', estremamente sensibile anche al tatto.
Ho fatto prelievi di urine e test con tamponi, nessun batterio e nessuna anomalia e' stata riscontrata.
Ho consultato vari dermatologi che mi hanno rispedito a casa con una semplice crema al cortisone e creme idratanti, minimizzando il problema.
Ho provato di tutto e l'unica pomata che mi da sollievo e' la pasta all'ossido di zinco, le altre non han prodotto alcun beneficio.
Un problemino immagino che duri qualche giorno o settimana, pero 7 mesi credo che sia qualcosa di piu che un problemino... anche perche' con questa ipersensibilita mi e' impossibile avere rapporti sessuali .
Chiedo gentilemente un vostro consiglio .
A disposizione di ulteriori chiarimenti.

Grazie in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Carissimo utente

7 mesi sono troppi anche per una presunta balanopostite (per info www.balanopostite.it) : necessario l'inquadramento clinico e l'esclusione di altre dermatosi genitali di vario genere (dalla psoriasi al lichen scleratrofico etc.)

si determini quindi con il Venereologo di sua fiducia e sospenda per ora altre terapie empiriche

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Salve,
grazie per la risposta.
Avevo gia smesso tempo fa di mettere creme di ogni genere, visto che non facevano altro che peggiorare la situazione.
Volevo segnalarle che questo cambiamento inizio' circa nello stesso momento in cui mi venne un herpes genitale al prepuzio , che mi colpi per due volte di seguito per poi non presentarsi piu'.
Puo' , quest'herpes, essere la causa del cambio di pigmentazione e ipersensibilita' ?


Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
L'herpes genitalis può alterare la sensibilità periferica del metamero cutaneo che colpisce e i segni che lascia sono solitamente temporanei.
Cari saluti