Utente 696XXX
Gentilissimi dottori, premetto che sia io che la mia ragazza siamo ancora giovani (20 e 19 anni) quindi scusateci se questa domanda potrà sembrare banale ai più...
volevamo capire se effettivamente il liquido lubrificante che esce dal pene a seguito dell'eccitazione non è pericoloso , dato che , a quanto ho capito, non dovrebbe contenere spermatozoi.
Dato che ricorriamo spesso al metodo ''anticoncezionale'' del coito interrotto vorremmo sapere se è pericoloso solo quando l'atto sessuale arriva effettivaente alle contrazioni dell'eiaculazione.
Mille grazie per l'attenzione che ci dedicherete e del tempo usato per darci queste delucidazioni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
il liquido lubrificante che esce dal pene nella fase di eccitazione generalmente è prodotto dalle ghiandole bulbouretrali o Ghiandole di Cowper. Sono piccole ghiandole endocrine, da 3 a 5 mm di diametro, situate alla radice del pene all'altezza dell'uretra membranosa.La funzione delle ghiandole è la produzione di un secreto denso e viscoso, trasparente, il liquido di Cowper (chiamato anche liquido pre-eiaculatorio o liquido preorgasmico) che durante la fase di eccitazione sessuale maschile, emerge come piccole quantità di fluido che procede dall'uretra alla cima del pene.
Questo liquido non contiene spermatozoi e quindi non è rischioso per una gravidanza non desiderata.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

di norma nel liquido "lubrificante" pre eiaculatorio non dovrebbero essere presenti spermatozoi tanto da indurre una fecondazione.
Comunque siete giovani e state attenti, e cercate di utilizzare sistemi contraccettivi più "tranquilli" come il profilattico
cari saluti