Utente 276XXX
Buongiorno,
premetto che non so se sia un argomento per un cardiologo o per un anatomo-patologo; mio papà, di 54 anni, ha avuto un arresto cardiaco improvviso ed è morto un mese fa giocando a calcio, lui uno sportivo da una vita non ha mai avuto problemi di nessun genere, pesava 75 kg ed era alto 1.75 m. Il medico che ha effettuato l'autopsia ha constatato che il cuore avesse una dimensione di circa il doppio del normale (circa 510 gr.) e ha dato come causa di questo ingrossamento la pressione arteriosa alta, ma lui la pressione l'ha sempre avuta tendente al basso appunto perchè aveva un cuore allenato. Lui circa 8 mesi prima di iniziare il campionato ha fatto un ecocolordoppler dove tutto era nella norma, il medico nell'esito dell'esame bidimensionale ha scritto: Il ventricolo sinistro appare di normali dimensioni, con efficienza contrattile globale normale. Non anomalie della cinetica segmentaria. La valvola aortica con cuspidi ispessite e mobili. Nulla a carico degli altri apparati valvolari. Atrio sinistro e sezioni di destra nei limiti della norma. Arco aortico normale. Mentre nell'esito dell'ecocolordoppler: minima insufficienza della valvola mitralica (trascurabile). Lieve insufficienza della valvola aortica. Lieve rigurgito tricuspidale (pressione sistolica del ventricolo destro di 33 mmHg). Conclusioni: esame compatibile con sclerosi della valvola aortica, con insufficienza valvolare di grado lieve.

Ora io mi chiedo come possa essere possibile che nel giro di così poco tempo il cuore possa essersi ingrandito del doppio e soprattutto senza nessun sintomo?

Spero che mi possiate fare chiarezza per quel poco che vi ho descritto.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
C è una discrepanza evidente tra i dati anatomopatologici e quelli ecocardiografici.
Per cio che puo servire chieda spiegazioni al cardiologo che aveva eseguito la ecografia
Cordialita
Cecchini.
[#2] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
Dottore, intanto grazie della risposta celere, però forse non sono stata chiara..l'ecocolordopler è stato svolto 8 mesi fa..quindi l'ingrossamento del cuore sarebbe stato in un arco di tempo di 8 mesi, è possibile?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile signorina, dubito fortemente che il suo babbo, come dice come lei sportivo da una via, avesse un ventricolo sinistro normale per volume e spessori come descritto nell ecografia.
Il cuore di atleta, contrariamente a quanto comunemente ritenuto, non è un cuore sano.
Ma questo è un discorso che ci porterebbe lontano e purtroppo, nel suo caso, non potrebbe far tornare indietro il tempo per il suo papa.
La abbraccio
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto. Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
buonasera,
ho fatto confrontare l'esito dell'ecocolordoppler con l'esito dell'autopsia ad un bravo cardiologo il quale non sa come spiegarsi come possa essere accaduto che mio papà sia morto, oltretutto non fumava, era sportivo, attento all'alimentazione; ha provato a fare delle ipotesi vedendo anche il primo elettrocardiogramma di agosto 2012 dove si era riscontrata la prima aritmia. Mi ha detto che un tracciato così gli fa pensare alla malattia di brugada. Io ora le chiedo se secondo lei potrebbe essere che questo tipo di sindrome abbia provocato l'ingrossamento del cuore e non abbia avuto minimamente sintomi, le ricordo che mio papà stava giocando a calcio poco prima di morire. Se così fosse il cardiologo ha consigliato a me e mio fratello di sottoporci a degli esami per vedere la nostra situazione cardiaca.

la ringrazio anticipatamente.
saluti
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh se il sospetto elettrocardiografico e' quello di una Brugada e' opportuno che i discendeti si facciano visitare e eseguano un ECG.
Ad ogni buon conto la Brugada non fa certo aumentare gli spessori del cuore.
La saluto cordialmente
[#7] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
mah, chissà cos'è successo. Penso che per quanto mi informa sulle possibili cause non riuscirò mai a capire il motivo della sua morte; lo so che scoprirlo non lo riporterebbe sicuramente in vita però spero che lei possa capire il motivo della mia voglia di verità.

la ringrazio ancora e mi scuso se sono stata insistente.

buona serata
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi purtroppo muoiono in Italia 70.000 persone all'anno di morte improvvisa, 200 al giorno , una ogni 7-8 minuti.
Spessissimo hanno cuori normali e la morte e' dovuta alla fibrillazione ventricolare.
Occorre farsene una ragione, purtroppo.
La saluto cordialmente
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh se il sospetto elettrocardiografico e' quello di una Brugada e' opportuno che i discendeti si facciano visitare e eseguano un ECG.
Ad ogni buon conto la Brugada non fa certo aumentare gli spessori del cuore.
La saluto cordialmente
[#10] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
buonasera,
vi riscrivo a distanza di mesi perché sono venuta a conoscenza di una malattia. È possibile secondo voi, a seconda di quello che ho descritto precedentemente, che mio papà sia stato colpito da miocardite asintomatica? l'unica sintomo potrebbe essere stato la stanchezza.

cordiali saluti
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La miocardite è una causa frequente di morte improvvisa e da effettivàmente pochi sintomi ed aspecifici.
E si complica con aritmie, spesso mortali.
La saluto