Utente 194XXX
Gentilissimi dottori vorrei esporre anche a voi il mio problema ....inspiegabilmente da circa due mesi mi e ' venuta un orticaria che nn capisco da cosa sia scatenata, prima che mi uscisse ricordo solo di prticolare che una settimana prima ho fatto una ricanalizzazione dentaria sul 36 dovuta ad un granuloma che avevo da anni e contemporaneamente un esteazione mal riuscita con conseguente residuo radicolare nel 37 , oltre a questo evento non ho fatto nulla di strano nel senso che non ho mangiato cibo particolare ne cambiato sapone o detersivo, ho preso x circa 20 giorni vari antistaminici fino ad arrivare allo xysal e nonostante tutto l orticaria nn si e' placata adesso da due giorni ho sospeso l antistaminico visto cge non mi faceva nulla anche per non prendere medicinali sensa senso, durante il trattamento ho fatto una dieta a base di riso e petto di pollo con insalata e non e' cambiato nulla. Ho fatto analisi del sangue dove risulta solo il valore dell acido urico appena sopra la norma se non erro a 73 ed il limite era 70 poi parassitario feci negativo.il dermatologo da cui sono andato apparte farmi fare la cura antistaminica non riesce ed escluso il fattore alimentare non riesce a darmi spiegazioni, volevo sapere se magari i denti possano centrare qualcosa (dimenticavo anche sotto il 37 e' presente un granuloma) e magari qualche consiglio su come capire cosa mi succede ,gli antistaminici provati sono robilas xysal ed un altro che sinceramente mi portano effetti collaterali. Volevo sapere se l orticaria che per lo piu mi colpisce agli arti e' pericolosa cioe leggevo su internet che l orticaria e ' pericolosa solo all inizio e nn quando e duratura. Accetto consigli anche perche non mi rende la vita facile e mi stressa tantissimo. Dimenticavo che ho fastidi all addome lato dx e bruciori di stomaco in quanto soffro di ernia iatale e reflusso, che curavo con esopral e poi sospeso a seguito dell orticaria per capire se fosse responsabile di cio.Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
per quanto riferisce, la Sua storia clinica (se non assume particolari farmaci) sembra quella di un'orticaria cronica spontanea, non allergica.
Non c'è da meravigliarsi della comparsa di tale eruzione cutanea, sebbene apparentemente «inspiegabile», dal momento che in questo senso si comporta semplicemente come molte altre malattie. Non è pericolosa ma molto fastidiosa e può compromettere fortemente la qualità di vita (e "stressarsi" non fa altro che peggiorare le cose). Pertanto, e considerato che sul primo gradino di trattamento in questi casi si trova proprio l'antistaminico (a vari dosaggi), si sbaglia di grosso se ritiene insensata la cura "sintomatica".
Il granuloma dentale rappresenta un possibile focolaio infiammatorio, per cui solitamente - quando tale problema è noto - si consiglia di rimuoverlo. Nel Suo caso esiste anche una qualche relazione temporale con l'intervento odontoiatrico per cui, sebbene possa anche trattarsi di una mera coincidenza, questo elemento potrebbe costituire un'ulteriore indicazione a procedere.
Per lo stesso motivo - oltre che, ovviamente, per le conseguenze dirette sul problema gastroesofageo - è stato un errore sospendere la terapia antireflusso.
Se il Suo dermatologo non sa dare spiegazioni si rivolga ad un altro professionista, dermatologo o allergologo, purché ben preparato sul problema specifico.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dott marchi per la risposta, volevo sapere se questo tipo di orticaria passera' e i tempi massimi quanto sono, e se e' normale che l antistaminico non mi fa effetto.quindi non dovrebbe essere di tipo allergico, secondo lei il materiale usato x pa cura canalare non potrebbe essere la causa di cio' dato che il problema e'sorto dp una settimana?? Grazie
[#3] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Dimenticavo come mai per la maggior parte i pomfi mi escono alle gambe dal ginocchio in giu e dietro i gomiti??
[#4] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Che l'orticaria sia non allergica si evince sostanzialmente dalla storia clinica, non dal fatto che non risponda all'antistaminico. La "resistenza" alla terapia è un'evenienza possibile, che non necessita di "giustificazioni" particolari, così come la prevalente distribuzione in certe sedi corporee piuttosto che in altre.
Trovo del tutto improbabile il ruolo dei materiali odontoiatrici: l'intervento chiururgico (e di conseguenza, la possibile relazione con la comparsa dell'orticaria) deve essere visto, a mio parere, come ulteriore evento "stressante" e potenzialmente pro-infiammatorio.
Non è possibile dire quando ci sarà una remissione. Di certo per favorirla è necessario individuare e trattare le malattie associate, oltre che controllare l'eruzione cutanea e il prurito con la terapia farmacologica.
Saluti,
[#5] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore , lunedi mi faro vedere da un allergologo per intraprendere una cura un ultima cosa le vorrei chiedere siccome sono molto suggestionabile il fatto che ho sempre come un nodo in gola e difficolta a deglutire da 3 giorni e' solo ansia o ce da preoccuparsi? Anche perche legge o che l orticaria e pericolosa solo all inizio e non quando e duratura grazie
[#6] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Appare senz'altro verosimile che tale sensazione sia dovuta ad uno stato d'ansia: la Sua orticaria non è "pericolosa". Ad ogni modo, curi anche il reflusso, perché rappresenta una fonte di irritazione/infiammazione anche in sede faringea.
Saluti,
[#7] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore per la disponibilità , accettero ' i suoi consigli e se le da piacere la terro ' aggiornato'
[#8] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
gentilissimi dottori , volevo informarvi sull andamento dell orticaria, sono stato da un allergologo il quale mi ha detto che molto probabilmente la causa non e' di tipo allergico ma bensi potrebbe essere un fattore di stress, mi ha dato come cura aerius una compressa la mattina e zaditen una la sera, per 15 giorni ho fatto la terapia solo che notavo sopratutto la sera dopo lo zaditen un po di tachicardia e episodi di vertigine allora di comune accordo con il medico ho sospeso lo zaditen e sto continuando con aerius , l orticaria devo dire che va molto meglio i pomfi sono diminuiti e il prurito sopportabile solo che ora da quasi 4 giorni ho dalla mattina alla sera nodo in gola persistente e difficolta a deglutire,ho anche una sorta di respiro secco che parte dal naso fino alla gola, tipo quando si mangia una caramella alla menta e ho la sensazione di respirare male e avvolte per togliere il nodo alla gola faccio tipo una tosse volontaria che pero mi sta graffiando la gola,l allergologo ha detto che sicuramente e' l antistaminico che mi provoca tt cio una sorta di secchezza delle fauci ,dato che il problema persiste e che mi sto preoccupando sto pensando di sospendere l aerius pervedere se tutto cio passa.il problema e' che sono un tipo molto ansioso e nn vorrei che l ansia mi provoca tutto cio ,poi tra me e me penso e se non e' l ansia ?e se la gola mi si gonfia e mi blocca il respiro?tutti ragionamenti che faccio e che mi creano piu ansia.volevo sapere dato che l orticaria orami la ho da 3 mesi e dato che i pomfi sono pochissimi se potrebbbe essere ancoraq pericolosa o no.vorrei un vostro parere per poter stare piu tranquillo grazie mille