Utente 822XXX
Buon giorno allo staff di medicitalia.
Sono un ragazzo di 24 anni e ieri mi è accaduto una cosa singolare per la prima volta.
Passo subito al dunque.
Appena dopo l'eiaculazione il mio sperma presentava tratti gelatinosi con lievi sfumature di giallo in alcune parti, sempre però legate alla sola gelatina mentre la restante pareva di una colorazione e consistenza nella norma.
Può essere sintomo di una patologia? Mi devo preoccupare? E' la prima volta che mi accade e onestamente ne sono rimasto di stucco.
Può essere legata al neo consumo di acqua particolare ( fiuggi ) o all' assunzione degli integratori alimentari che consumo quotidianamente?
Rispettivamente L-metionina, l- lisina, L- arginina e capsule di q10 con vitamine e alghe klamath,
Approfitto anche per domandare se una subfertilità che mi è stata diagnosticata tempo fa' possa peggiorare o rimanere latente, oppure curarsi quasi da sola ( all'epoca ero molto stressato ).
I valori dello spermiogramma denotarono un numero spropositato di sperma, circa 350.000,000 ma con una bassa motilità, circa il 4 %, però ciò che mi lasciò perplesso fu' una " cura " a base di integratori alimentari per 3 mesi che non condussi appunto per la mia scetticità.
Domando quindi a voi se c'entrano delle assunzioni di particolari amminoacidi e se qualche modo possano influire positivamente/negativamente sulla questione, se è un problema lo sperma lattiginoso e se appunto la subfertilità lieve che mi fu' diagnosticata va' sondata meglio,se necessariamente peggiora o quant'altro, dato che non ho visto grande preoccupazione da parte dei miei medici curanti.

Porgo distinti saluti e ringrazio anticipatamente chiunque desideri prendersi a cuore la mia preoccupazione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la polizoospermia (numero di spermatozoi x ml. troppo elevato),può comportare una scarsa motilità degli spermatozoi e può avere un legame con uno stato congestizio infiammatorio delle ghiandole preposte alla produzione di sperma,che può dar luogo ad una viscosità aumentata.La terapia segnalata,nonchè l'acqua,,in alcuna maniera,possonono provocare alteraziojni delle caratteristiche organolettiche del liquido seminale.A questo punto,credo che il ricorso alla esperienza di un androlgo dedicato sia
necessario per porre una diagnosi che chiarisca il quadro clinico ed allontani dubbi passati,presenti e futuri,spesso legati alla consultazione sul web.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
i granuli gelatinosi a volte presenti nello sperma non rivestono nessun particolare significato. diverso sarebbe se avesse notato una variazione di colore dello stesso tra il rosato, il rosso ed il bruno che denoterebbero presenza di sangue. In ogni caso l'analisi quantitativa e qualitativa corroborata da una eventuale spermiocoltura è in grado di dare informazioni sullo stato di "salute" del sistema riproduttivo.
La valutazione dell'analisi è comunque utile che sia valutata da specialista data la tendenza a forti variazioni dei parametri anche in perfetta salute.
cordialmente
[#3] dopo  
Utente 822XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio di cuore spett.le Dottor Biagiotti per la celere risposta.
Spermiocoltura e spermiogramma sono la stessa cosa?
Nella fattispecie una subfertilità può migliorare per diversi fattori? Ad ogni modo ne farò una a breve per verificare lo stato di salute, sono perplesso, tale subfertilità ( che mi pare di capire essere più lieve di un'infertilità ) con che mezzi va' curata, che tipologia di terapia solitamente è da ritenersi corretta per ripristinare la condizione? Perchè per quanto ne so gli integratori risolvono i problemi solo durante la loro assunzione, quasi solo a tamponare la problematica.

Cordiali saluti e grazie di cuore.

[#4] dopo  
Utente 822XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio di cuore per la sua eloquenza Dottor Izzo.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...aspetterei,quantomeno,la ripetizione dello spermiogramma con spermiocoltura,che si effettua sullo stesso campione seminale,prima di parlare di sub fertilita' che,tralaltro,e' solo potenziale,in quanto la motilita' degli spermatozoi e' data dalla interazione con il muco cervicale della donna con cui si cercaun figlio...Ci aggiorni,se ritiene.Cordialita'
[#6] dopo  
Utente 822XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio ancora una volta gentilissimo Dottore, la mia preoccupazione più grande e pallino che mi accompagna ogni dì è quello di perdere la fertilità, ossia di diventare completamente sterile, un incubo.
Appena avrò gli esiti dei rispettivi esami le farò sapere per un consulto se ritiene necessario.

Distinti saluti
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...allontani le ansie e prenoti una routinaria visita andrologica.Cordialità.