Utente 284XXX

Mi è capitato di bere un bicchiere di acqua del rubinetto e subito dopo mi sono preoccupata perchè pur essendo potabile, non so fino a che punto sia esente da batteri o da altre sostanze nocive. Vedendo i rubinetti di casa, per esempio, noto che hanno tracce di calcare. Le chiedo, allora, come si può definire potabile l'acqua del rubinetto e se non sia opportuno continuare a bere quella in bottiglia. Grazie per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
<<non so fino a che punto sia esente da batteri o da altre sostanze nocive>>

A tal proposito esistono precise norme legislative (direttive europee e leggi dello stato) oltre che organi deputati al controllo.
Vi è duplice controllo: interno da parte del gestore che periodicamente verifica la potabilita' dell'acqua, esterno tramite controlli analitici eseguiti dall'ASL competente.

Resta ferma la possibilità dell'utente di richiedere un controllo della potabilità.

Prego